Da Banca e Fondazione Antonveneta 200 mila euro per le comunità alluvionate del Veneto

538

Banca Antonveneta (Gruppo Montepaschi), con il direttore generale Giuseppe Menzi, e Fondazione Antonveneta, rappresentata dal presidente Mario Carraro, hanno consegnato oggi al presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, Commissario delegato per il superamento dell’emergenza alluvione, tre bonifici bancari per un totale di 200 mila euro, frutto della maratona di solidarietà intrapresa da istituto di credito e Fondazione all’indomani del disastro Della somma, 100 mila euro sono di Banca Antonveneta, 50 mila della Fondazione Antonveneta, mentre 50 mila euro rappresentano il risultato della raccolta pro-alluvionati attivata presso le filiali Antonveneta.
Banca Antonveneta con la sua Fondazione ha scelto già all’indomani dell’alluvione di impegnarsi in prima linea per essere ancora più vicina al territorio così duramente colpito. E lo ha fatto non solo con l’assegno consegnato oggi, ma anche attraverso un programma articolato di strumenti e agevolazioni per famiglie e aziende alle prese con la ricostruzione: plafond creditizio di 100 milioni di euro, sospensione del pagamento delle rate dei mutui, concessione di finanziamenti e prestiti a condizioni di favore.

“Antonveneta è stata tra le prime banche a contattarci dopo la disgrazia – ha ricordato Zaia ringraziando Carraro e Menzi, “piemontese, uomo che ha conosciuto l’alluvione” – manifestando da subito la disponibilità ad essere al nostro fianco”. “In questa occasione voglio ringraziare la nostra clientela del Triveneto – ha detto dal canto suo il direttore generale di Antonveneta – che quest’anno ha rinunciato ai consueti omaggi natalizi consentendoci di dare una mano agli alluvionati utilizzando la cifra che avevamo stanziato”. “Abbiamo voluto essere anche noi di questa importante partita – ha concluso Carraro – per dimostrare la nostra attenzione al territorio: vogliamo continuare a collaborare con la Regione per migliorare il futuro di tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here