Piena condivisione delle istanze USOT, come già emerso nel corso degli ultimi recentissimi incontri

457

La Segreteria di Stato per il Turismo e lo Sport esprime piena condivisione in merito ai temi sollevati dall’USOT sulle prospettive di sviluppo del comparto turistico – commerciale, che di certo dovrà divenire un cardine dell’economia del Paese. Infatti, nei recenti incontri di lunedì 14 e martedì 15 febbraio la linea di sviluppo del settore è stata pienamente condivisa. È importante sottolineare che il turismo a San Marino ha bisogno di infrastrutture che determinino un cambiamento della domanda di fruizione del territorio da parte di ospiti e visitatori. Proprio per questo la Segreteria ha fatto inserire, per la prima volta, in diversi articoli della legge finanziaria (legge 194/2010) numerose e importanti indicazioni specifiche per lo sviluppo dell’economia turistica. In particolare, gli obiettivi della Segreteria, condivisi anche dalle Associazioni di categoria, sono oggi concentrati su:

• creazione di un Istituto per l’Arte in grado di convogliare in maniera sinergica l’impegno di organismi pubblici e privati col fine prioritario di realizzare in modo sistematico eventi di forte richiamo, aprendo alla possibilità di crescita di un intero sistema basato sull’arte che preveda non solo mostre e convegni, ma anche benefici di carattere commerciale, nel settore dell’arte e dell’antiquariato, e perfino per il settore finanziario;
• realizzazione di un centro benessere di alto livello che possa attrarre sul territorio un turismo di sosta, di qualità e destagionalizzato;
• creazione di un polo di attrazione ed intrattenimenti, che possa ospitare tornei sportivi di gioco e manifestazioni di richiamo, capace di rispondere in maniera positiva alla necessità di motivare la permanenza nel nostro Centro Storico.

A ribadire ancora una volta la piena fiducia negli operatori turistici, è poi anche la forte rappresentanza dell’Associazione al vertice del Convention & Visitors Bureau, società mista pubblico – privata, il cui Presidente, di nomina pubblica, è un socio USOT e nel cui Consiglio di Amministrazione figura quale membro anche lo stesso Presidente USOT.
Sottolineando l’impegno comune della Segreteria e delle Associazioni di categoria nel proseguire sulla strada di un confronto quasi quotidiano, è evidente che la volontà di realizzare quanto da tutti auspicato dovrà, per alcuni temi, passare attraverso il vaglio di una più alta condivisione in sede di Esecutivo.
Pertanto, la Segreteria rileva con favore la posizione propositiva dell’USOT, rimarcando ancora una volta la piena disponibilità ad accogliere in questo ambito tutte le possibili collaborazioni volte a dare nuovo impulso al settore turistico del Paese e salvaguardare obiettivi di interesse generale e non di parte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here