Giovani: Molinaro, da studio UGL emerge voglia di partecipazione

776

I giovani del Friuli Venezia Giulia amano lo sport e il divertimento ma sono interessati alla politica reale, vogliono partecipare attivamente alla vita pubblica, chiedono di essere consultati sulle decisioni che riguardano la collettività e, soprattutto, intraprendono la strada dell\’associazionismo per mettere a frutto l\’impegno e non per acquisire posizioni di potere fine a se stesse.
Questo, almeno, è il profilo di maschi e femmine under 30 emerso dallo studio (305 interviste fra università ed associazioni dell'estremo Nordest) presentato a Trieste dal gruppo giovani dell'Unione Generale dei Lavoratori (Ugl), alla presenza dell'assessore regionale alle Politiche giovanili Roberto Molinaro che ha apprezzato l'iniziativa definendola ''un apporto utile e concreto all'attività istituzionale''. ''L'associazionismo giovanile – ha commentato Molinaro – è spesso una realtà informale difficile da quantificare ma, grazie a questo lavoro capillare, abbiamo la conferma di come alla base di un impegno che va ben al di là del breve periodo ci sia una scelta meditata e non casuale''.
''Anche i giovani – ha continuato l'assessore – avvertono l'esigenza di una rete di connessioni di riferimento che moltiplichi il peso e l'efficacia delle loro azioni in un contesto che dev'essere sempre più transanazionale''. Molinaro ha anche sottolineato la forte domanda di lavoro e formazione espressa dagli under 30, ''necessità delle quali stiamo già tenendo conto e che, tra l'altro, sono parte integrante delle norme che stiamo predisponendo per favorire l'inserimento dei giovani nella vita adulta''. Sul fronte nazionale, l'assessore ha sottolineato la volontà di definire quanto prima l'accordo con il Governo per un programma triennale sviluppato su un sistema informativo globale, sulla valorizzazione di tradizioni e culture locali, sull'affermazione della cultura della legalità, sulla rete strutturale dell'accoglienza e, soprattutto, sull'esaltazione della creatività e del talento come componenti e spunti fondamentali per l'innovazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here