Relazioni internazionali: a Buje (CRO) settimana dell’Europa

543

Il Friuli Venezia Giulia è in sintonia con il ministro degli Esteri italiano nel percorso di avvicinamento della Croazia all\’Unione europea e al contempo chiede un\’accelerazione nel rafforzamento dei rapporti all\’interno dell\’Euroregione. Lo ha ribadito a Buje (in Croazia) l\’assessore regionale alle Politiche internazionali e comunitarie Elio De Anna nel corso di un incontro svoltosi nella cittadina dell\’Istria in occasione della Settimana dell\’Europa.
Alla presenza di numerosi sindaci del territorio croato e del collega della Regione Istria Oriano Otocan, l'assessore ha sottolineato che il Friuli Venezia Giulia già da tempo collabora con questa zona d'oltre confine attraverso le due società finanziare della Regione, ossia Finest ed Informest, che fungono da consulenti per alcune aziende operanti nel campo dell'energia, ambiente ed edilizia.
Inoltre è stato ricordato l'interesse e l'importanza che la Regione ha nei confronti della minoranza italiana presente in Croazia, che rappresenta un valore da tutelare e salvaguardare nell'ottica di una reciproca collaborazione. E' stato inoltre ribadita l'attività di partnership tra il Friuli Venezia Giulia e la Croazia, che lo scorso marzo ha visto il presidente Renzo Tondo firmare un protocollo d'intesa con il collega Ivan Nino Jakovcic. In quell'occasione si decise di rafforzare e ampliare una collaborazione storica, che deriva dalla vicinanza e dal senso di appartenenza a una terra comune, dando a essa una struttura stabile e permanente.
E' stata infine confermata l'importanza di proseguire nel solco tracciato dall'Euroregione. In particolare, la necessità di rilanciare il progetto transfrontaliero e nel contempo di rafforzare la presenza delle Regioni all'interno del progetto di collaborazione dell'area Adriatico-Ionica, con riferimento alle potenzialità del sistema portuale alto Adriatico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here