Turismo: aperta la 108 ma stagione turistico-balneare lignanese

658

L\’inaugurazione, a Lignano Sabbiadoro, sulla Terrazza a mare, della 108ma stagione turistico-balneare della grande spiaggia friulana, è stata l\’occasione, per l\’assessore regionale, Riccardo Riccardi, per ribadire l\’importanza che la località riveste per l\’economia del Friuli Venezia Giulia. E per ricordare, in particolare, gli interventi inerenti la viabilità e la mobilità di accesso, già in atto e programmati, al fine di favorire la qualità dell\’accoglienza turistica di Lignano Sabbiadoro. Nel portare il saluto del Presidente della Regione, Renzo Tondo, agli intervenuti alla tradizionale cerimonia, tra essi amministratori provinciali e dell'area rivierasca, autorità civili e militari e rappresentanti delle associazioni di categoria e dei consorzi turistici, Riccardi si è innanzitutto soffermato sul ruolo che il diporto nautico interpreta nel contesto dell'offerta turistica lignanese, e del comprensorio.

Secondo l'assessore, infatti, mentre l'economia, quantomeno nel settore manifatturiero, manifesta segnali di ripresa, e le grandi infrastrutture trasportistiche e viarie hanno l'obiettivo, tra gli altri, di favorire l'accesso anche alle grandi spiagge della nostra regione, se vanno sviluppate le strutture portuali delle coste del Friuli Venezia Giulia in quanto porta dell'Adriatico verso il Mediterraneo e non solo, altrettanta attenzione va rivolta al diporto nautico, e alla navigabilità degli accessi al mare.
Egli ha così ricordato sia i dragaggi effettuati, in corso e programmati, che gli interventi per mettere in sicurezza il territorio: dalla Litoranea Veneta, canale che collega la laguna di Grado a quella di Venezia passando per l'entroterra, alle opere antincendi boschivi.

Così si stanno anche sviluppando gli interventi sulla Strada regionale 354; e la rotatoria in fase di realizzazione in località Picchi rappresenta la prima opera volta a rendere più sicura tale trafficata arteria.
Sulla quale saranno effettuati lavori secondo un programma approvato nella scorsa seduta della Giunta regionale, a cura di Friuli Venezia Giulia Strade, per circa 10 milioni di euro.

Mentre, per agevolare i turisti, soprattutto i pendolari, Lignano diverrà un primo laboratorio per l'applicazione di un nuovo sistema di monitoraggio. Che permetterà a chiunque, attraverso 'info point' che saranno ubicati nel cuore della città, di conoscere in tempo reale le condizioni del traffico lungo la strada. E decidere, soprattutto nelle giornate e nei momenti di punta, se mettersi in viaggio o meno.
In apertura della cerimonia, il sindaco di Lignano, Silvano Del Zotto, aveva illustrato le numerose iniziative in corso e in programma nelle prossime settimane nella città balneare: in particolare i grandi eventi sportivi in atto e in previsione negli impianti siti nel Villaggio GETUR.
Villaggio che, a fine estate, ospiterà gli European Master Games, e che sta accogliendo in queste ore un meeting internazionale di nuoto e diversi eventi sportivi di livello nazionale.
Così come aveva parlato dei lavori in corso per ottimizzare l'Arena Alpe Adria, per realizzare nuove rotonde e piste ciclabili per migliorare la fruibilità turistica della città.
Mentre il presidente della Lignano Sabbiadoro Gestioni, Ennio Giorgi, ha ricordato che la spiaggia friulana, in relazione al bilancio delle attività, rappresenta un termometro puntuale dell'andamento non solo del movimento turistico, ma altresì dell'economia, non soltanto nazionale.
Secondo Giorgi, per sviluppare ulteriormente la località occorre elevare la qualità dell'offerta turistica. Anche diversificando l'offerta del prodotto turistico e valorizzando nel contempo le peculiarità del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here