UN’AZIONE PER IL MARCHIO DEL PATRIMONIO EUROPEO

608

L\’Europa si accinge a istituire il marchio del patrimonio europeo. Gli obiettivi generali del marchio consistono nel rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini europei, in particolare dei giovani, all\’Unione europea, alla consapevolezza della diversità nazionale e regionale e nell\’incoraggiare il dialogo interculturale. A questo scopo il marchio intende valorizzare il valore simbolico e il profilo di siti che hanno rivestito un ruolo fondamentale nella storia e nella cultura europee e/o nella costruzione dell\’Unione europea e diffondere Ira i cittadini una maggiore conoscenza della storia europea e della costru¬zione dell\’Unione europea nonché del patrimonio culturale comune, pur nella diversità, soprattutto per quanto riguarda i valori democratici e i diritti umani che sono alla base del processo di integrazione europea. Il marchio è destinato inoltre a contribuire alla promozione del turismo culturale, con le sue eventuali rendite economiche.
Alcune caratteristiche:
• In una prima fase, il marchio del patrimonio europeo sarà esclusivamente aperto alla partecipazione degli Stati membri. Nell'ambito della prima valutazione dell'azione si discuterà l'opportunità di ampliarne la copertura geografica.
• La selezione dei siti avrà luogo ogni due anni al fine di evitare un aumento eccessivamente rapido del numero dei siti che ricevono il marchio, in quanto ciò potrebbe inficiare la qualità generale e il prestigio del nuovo marchio.
• Diversi siti appartenenti allo stesso Stato membro avranno la possibilità di concordare una tematica specifica in modo da presentare un'unica candidatura ("siti tematici nazionali").
• I "siti transnazionali" saranno conteggiati entro la quota attribuita allo Stato membro che avvia il processo di candidatura, e questo unicamente al fine di evitare di introdurre un'ulteriore complessità di gestione e di non scoraggiare gli Stati membri dall'effettiva partecipazione in tali siti.
• Le disposizioni transitorie applicabili in particolare a quei siti a cui era stato già assegnato un marchio nell'ambito della precedente iniziativa intergovernativa sono state mantenute nel testo. Esse sono state tuttavia semplificate ed è stato precisato più chiaramente che durante que¬sto periodo tali siti saranno valutati secondo i criteri della nuova iniziativa e seguiranno la stessa procedura degli altri siti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here