Un imprenditore marchigiano vuole comprare la Antonio Merloni

626

Usciti di scena gli iraniani della Mmd, che dopo aver versato la cauzione ne hanno chiesto la restituzione, e la cordata di imprese cinesi, che invece non ha fatto pervenire il versamento dell’importo di 2 milioni di euro richiesto a dimostrazione della serietà degli intenti negoziali, si apre uno spiraglio per l’Antonio Merloni.
Per l'azienda in amministrazione straordinaria c'è una offerta della QS, Gruppo controllato da Giovanni Porcarelli, imprenditore e già sindaco di Cerreto d’Esi. Oggi i tre commissari dell’A.Merloni, in un incontro al ministero dello Sviluppo economico cui hanno preso parte il ministro Paolo Romani, il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e l’assessore regionale allo Sviluppo economico dell’Umbria Vincenzo Riommi, hanno fatto sapere che la QS ha formalizzato un’offerta che prevede l’acquisizione di tutti gli asset del Gruppo, con l’assunzione immediata di 700 lavoratori sui circa 2000 attualmente in forza alla Antonio Merloni.
Entro la prossima settimana, la QS formalizzerà il piano industriale, che il ministero sottoporrà poi all’attenzione del Comitato di sorveglianza. Se quest’ultimo approverà il Piano si procederà alla rimodulazione dell’Accordo di programma per la tutela dei lavoratori che non saranno coinvolti nell’attività della QS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here