9REN e CRA-RPS avviano attività di ricerca per la buona gestione dei terreni agricoli soggetti agli impianti fotovoltaici

465

La ricerca di buone pratiche per offrire una risposta concreta alla conservazione della fertilità dei terreni agricoli soggetti a installazioni fotovoltaiche. L’obiettivo è la restituzione del terreno, alla fine del ciclo di vita dell’impianto, all’attività preesistente in condizioni di integrità del contenuto di sostanza organica e della funzionalità biologica.
L’attività, avviata in questi giorni, è il risultato di un accordo stipulato tra 9REN e il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura-Centro di Ricerca per lo Studio delle Relazioni tra Pianta e Suolo (CRA-RPS). L’accordo prevede l’affidamento da parte di 9REN al CRA-RPS di attività di analisi di alcuni terreni in cui sono installati impianti fotovoltaici 9REN e alla successiva applicazione di metodologie di gestione del suolo e delle piante compatibili con l’esistenza dell’impianto fotovoltaico, finalizzate a mantenere o addirittura migliorare la fertilità dei terreni.
I terreni su cui verrà condotta la sperimentazione sono per ora due: uno in Puglia presso l’impianto da 8MW denominato Masseria Martellotta, situato nel comune di Palagianello, in provincia di Taranto e uno nel Lazio, presso l’impianto da 6MW denominato Bellavista 1, costruito nel comune di Lanuvio, in provincia di Roma. Questi due impianti sono già oggetto di progetti di integrazione ambientale, infatti entrambi sono stati dotati di ampie aree dedicate a frutteto biologico. In particolare l’impianto di Lanuvio vanta anche un progetto di Fattoria Sociale, studiato dall’agronomo Gianluca Ciampi, con l’affidamento della gestione del frutteto alla cooperativa sociale Agricoltura Capodarco che ne conduce le attività in collaborazione con l’assessorato alle politiche sociali del Comune di Lanuvio.
Ma 9REN ha fatto un passo ancora più avanti identificando, sia sul terreno pugliese che su quello laziale, delle aree che verranno suddivise in 6 sottoaree sperimentali, su ciascuna delle quali verrà applicata una metodologia di gestione e/o di coltivazione di opportune essenze secondo i principi dell’agricoltura biologica. Le analisi preliminari del terreno e quelle che saranno effettuate nell’arco dei tre anni successivi verranno eseguite e valutate dai ricercatori del CRA-RPS. Dai risultati ottenuti si potrà stabilire la migliore metodologia di gestione del terreno o la coltura più adatta, tra quelle sperimentate, a mantenere il terreno nelle condizioni di fertilità uguali o migliori a quelle preesistenti l’impianto.

“In 9REN guardiamo al futuro” afferma Stefano Granella, CEO del Gruppo 9REN “con un’ottica di sostenibilità, per questo i nostri impianti fotovoltaici sono progettati e costruiti secondo logiche di integrazione nel territorio sia dal punto di vista ambientale che sociale. L’obiettivo di questo progetto, che abbiamo battezzato con il nome RENland, è quello di restituire i terreni utilizzati per i nostri impianti fotovoltaici in modo integro all’attività agricola preesistente. Sulla base delle sperimentazione che effettueremo su questi terreni determineremo un protocollo che verrà applicato su tutti gli impianti 9REN installati su aree agricole. Crediamo molto nell’importanza di questo programma sperimentale, per questo abbiamo condiviso questo obiettivo con un Centro di assoluto riferimento in questo campo, il CRA-RPS, che ha scelto di essere nostro partner”.

“ Il CRA-RPS è da sempre in prima linea per la messa a punto di metodi e strumenti per la gestione sostenibile del suolo” dichiara Roberta Farina, Ricercatrice “Pertanto abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di 9REN che ci è apparsa da subito di grande interesse, vista la grande diffusione di impianti fotovoltaici nel territorio del nostro Paese, che insistono prevalentemente su terreni agricoli. Il rischio infatti è che una cattiva gestione di questi suoli li possa rendere inadatti alla fine del ciclo di vita dell’impianto, al ritorno ad una loro funzione produttiva agricola. Grazie alla lungimiranza di 9REN potremo mettere a punto soluzioni di gestione del suolo e delle colture che consentano che questi terreni possano tornare alla loro originaria funzione in buone condizioni di fertilità chimica e biologica.“

CRA
Il Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (CRA) è un Ente nazionale di ricerca e sperimentazione con competenza scientifica generale nel settore agricolo, agroindustriale, ittico e forestale. Il CRA è il più grande ente italiano di ricerca in agricoltura ed è il quarto ente pubblico di ricerca nazionale. E’ presente in Italia con 15 centri e 32 unità che offrono competenze specifiche nelle principali filiere agricole: zootecnia, vitivinicola, olearia, frutticola, orticola, agrumicola, cerealicola, florovivaistica e delle colture industriali e del legno. Le competenze del CRA coinvolgono importanti settori scientifici come quello dell’ingegneria agraria, climatologia e meteorologia, entomologia e patologia, genomica e breeding, pedologia, foreste e territorio, tecnologie agroalimentari e agronomia. Presso il CRA lavorano circa 1400 persone, per due terzi ricercatori, tecnici e operatori, che operano su 5300 ettari di aziende sperimentali.

www.entecra.it

9REN
9REN è oggi un Gruppo di aziende noto come uno dei maggiori operatori del mercato fotovoltaico chiavi in mano e come uno tra i principali investitori nel settore avendo realizzato in Italia e Spagna 182 MW di impianti fotovoltaici di cui 92 MW per clienti terzi e 90 MW di proprietà del Gruppo. Attiva anche nel settore solare termico in cui ha realizzato 183 grandi impianti 9REN è particolarmente presente anche nel settore dell’O&M (esercizio e manutenzione di impianti), settore in cui vanta la gestione, per i propri clienti, di circa 570 impianti fotovoltaici.
9REN offre impianti chiavi in mano su misura per tutte le esigenze del mercato residenziale, industriale e pubblico, con agevolazioni finanziarie per i propri clienti o proponendosi come investitore utilizzando le superfici messe a disposizione da terzi per installare propri impianti. Attualmente 9REN sta terminando la costruzione di circa 24MW di impianti fotovoltaici che includono, oltre agli impianti a terra, diverse tipologie applicative tra cui tetti residenziali, pubblici e industriali, parcheggi, stalle, pensiline. Con l’intento di rafforzare la propria presenza sul territorio, 9REN ha avviato la creazione di una rete di installatori ai quali offre opportunità di crescita sia di mercato che professionale.

www.9ren.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here