Economia: Serracchiani, Tondo risponda su mediocredito

555

\’\’Uno scandalo avvenuto nel silenzio inquietante della Giunta Tondo\’\’. Cosi\’ l\’europarlamentare del Pd Debora Serracchiani giudica l\’atteggiamento della Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia in merito alle sanzioni imposte da Bankitalia alla finanziaria regionale Mediocredito Fvg. Serracchiani sostiene che ''la Giunta regionale deve dire ai cittadini se ritiene che un cda di Mediocredito screditato dalle sanzioni e mutilato nell'organico possa rimanere alla testa di una struttura finanziaria strategica per il Friuli Venezia Giulia: un'iniziativa e' urgente anche perche' le imprese della regione devono poter avere fiducia in Mediocredito''.

''L'ispezione di Bankitalia a Mediocredito – ricorda la segretaria regionale del Pd – e' nota da mesi, il Pd l'ha denunciata pubblicamente attraverso interrogazioni in Regione e al Parlamento, ed e' addirittura diventata una notizia di rilievo nazionale che marchia negativamente il Friuli Venezia Giulia: da parte dell'esecutivo regionale – sottolinea – non e' possibile continuare a sottovalutare le condizioni di mala gestione svelate dagli ispettori e ignorare l'evidente conflitto di interessi''.

Serracchiani ribadisce ''il giudizio del tutto negativo sulla ricapitalizzazione voluta da Tondo, che serve a mettere una pezza sopra la cattiva gestione e – conclude – sottrae risorse che potevano andare allo sviluppo''.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here