San Marino diventa internazionale

429

Un altro colpo messo a segno dal Convention & Visitors Bureau per la Repubblica di San Marino. Infatti, dopo essersi accreditato il 35° CIPS 2014 (Congresso Internazionale di Pesca Sportiva) lo scorso Aprile a Melilla (Marocco), il Convention & Visitors Bureau porta a casa il Dies Natalis FECC 2013. Il Dies Natalis (giorno di nascita) è l’evento annuale celebrato da tutti i membri del FECC per commemorare l’anniversario della nascita dell’associazione. Il FECC (Federation of the European Carnival Cities) è una associazione internazionale che si prefigge lo studio e scambio di idee nell’ambito dei carnevali, la ricerca e la preservazione di usi e costumi e delle identità nazionali, promuove la conoscenza degli eventi tradizionali, stimola e incoraggia l’attività giovanile e l’interscambio di conoscenze tra i Paesi membri.
Dal 1980, anno di nascita del FECC, l’associazione è passata da 5 a 50 Paesi associati.
Il FECC è un’associazione senza scopo di lucro che gode di un alto prestigio istituzionale. Le delegazioni del FECC, con i loro inconfondibili cappelli che si rifanno alle tradizioni medievali del Nord Europa, sono infatti ricevute da capi di Stato, primi ministri e dalle più alte cariche locali dei paesi in cui si svolgono i loro Congressi.
A Pernik, una piacevole città della Macedonia, tre ore di auto dalla capitale Skopje, si e svolto questa settimana il 32° Congresso Internazionale FECC. Presenti 19 Paesi europei e 3 extraeuropei (USA, Colombia e Aruba). Il Convention & Visitors Bureau, che dal 2011 è membro del FECC, ha colto questa opportunità non solo per promuovere la conoscenza della Repubblica di San Marino a 22 Paesi ma per candidarsi ad ospitare uno dei prossimi eventi FECC.
La presentazione della nostra Repubblica attraverso l’ausilio di slides e la proiezione dell’emozionante video prodotto dalla Segreteria di Stato per il Turismo in occasione dell’Expo di Shangai, hanno colpito nel segno.
L’Assemblea Generale del FECC ha approvato all’unanimità la candidatura della Repubblica di San Marino per la Convention Dies Natalis 2013.
Sarà certamente un’occasione per far conoscere le peculiarità del nostro territorio e per interagire con esperti di eventi ludici, culturali e folkloristici di tutta Europa. In ultimo, ma non meno importante, la positiva ricaduta economica e mediatica che tale evento farà ricadere sul nostro Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here