Rodolfo Giampieri nuovo presidente Forum AIC

391
Rodolfo Giampieri

Il presidente della Camera di Commercio di Ancona, Rodolfo Giampieri è stato eletto per acclamazione, nuovo presidente del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello ionio per il prossimo biennio 2013-2015. Passaggio di testimone importante dalla presidente della Camera dell’Economia di Spalato Jadranka Radovanic che dopo 13 anni, ha proposto all’assemblea dei soci il nome del suo successore, riconoscendogli l’impegno dimostrato in questi anni, sempre presente ai lavori del Forum e fondamentale nelle presentazioni del Forum presso le istituzioni europee. Per Rodolfo Giampieri “questo riconoscimento non è solo personale, ma testimonia l’impegno che la Camera di Commercio di Ancona ha dimostrato dal 2001, quando insieme alla Camera di Spalato, vennero sottoscritti gli accordi per la costituzione dell’associazione transnazionale.
La mia elezione, darà continuità alle strategie attuate per lo sviluppo della cooperazione internazionale tra i sette Paesi rappresentati nel Forum, per l’integrazione tra le istituzioni della futura Macroregione Adriatico Ionica con quelle dell’Unione europea. Il nostro forum rappresenta circa un milione e 200 mila imprese attive, riveste un ruolo importante sotto il profilo economico e commerciale, e dobbiamo lavorare per la ripresa economica partendo dalle piccole e medie imprese, struttura portante di tutto il sistema produttivo della macroregione.
Tale riconoscimento è un ulteriore elemento per portare Ancona e le Marche centrali per l’Adriatico e essere riconosciuti come punti di riferimento fondamentali per la Macroregione".
L’elezione è avvenuta alla presenza di Ferruccio Dardanello presidente di Unioncamere – l’ente che rappresenta le Camere di commercio italiane – e di Patrizia Casagrande Esposto commissario della Provincia di Ancona. Quest’ultima ha espresso “Orgoglio per la nomina di Giampieri e certezza che farà tesoro dell’esperienza e della forza espressa in questi anni da Jadranka Radovanic. Sono certa che saprà mettere in campo quelle azioni sagge che derivano dall’ascolto delle esigenze della società civile".
Cinque le priorità indicate dal neo presidente Giampieri:
• Promuovere la ripresa economica della Macroregione attravero lo sviluppo di quattro asset: infrastrutture, turismo, blue economy e politica marittima
• Rafforzare le relazioni tra gli enti camerali dei paesi transfrontalieri
• Favorire l’internazionalizzazione delle imprese
• Favorire il confronto tra realtà camerali diverse
• Assicurare una struttura organizzativa comune e condivisa per garantire continuità ed omogeneità d'azione
Per mettere in pratica da subito queste direttrici, è stata sottoscritta dal Forum delle Camere di Commercio, dall’IAI, Iniziativa Adriatico Ionica, dal Forum delle città dell’Adriatico e dello Ionio e da Uniadrion, la rete delle Università dell’area, una dichiarazione di intenti per la creazione di un Segretariato Adriatico Ionico Integrato che dovrà rendere più efficaci le singole azioni e attività, lavorando congiuntamente a supporto della costituzione della strategia macroregionale adriatico ionica anche chiedendo presso la Commissione europea l’apertura di bandi di finanziamento specifici per l’area.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here