Modena: a metano il 58,6% delle auto della flotta comunale

559

Il 58,6% delle auto in dotazione al Comune di Modena sono alimentate a metano. Grazie a questo dato Modena si piazza in testa alla graduatoria stilata in base alla percentuale di vetture a metano in dotazione ai Comuni capoluogo di provincia. Poco più distanziati seguono, dalla seconda alla quinta posizione, i Comuni di Milano (57,6%), Palermo (52,2%), Pisa (50%) e Ravenna (48,4%). Questi dati emergono da un’analisi effettuata dall’Osservatorio Federmetano su base Istat. Dalla ricerca dell’Osservatorio Federmetano emergono alcuni dati interessanti. In primo luogo va sottolineato il buon esempio delle Istituzioni dell’Emilia-Romagna, che occupando ben 6 delle prime 11 posizioni della graduatoria, si conferma la regione con la più alta percentuale di vetture a metano in dotazione ai Comuni capoluogo di provincia. In secondo luogo, è significativa la presenza al terzo posto in classifica (e cioè subito dopo Milano) del Comune di Palermo. Il suo piazzamento così alto ne fa la realtà più all’avanguardia fra i Comuni del meridione sensibili alla sostenibilità ambientale.
“Bisogna ricordare che il metano – commenta Dante Natali, a capo dell’Osservatorio Federmetano – è il carburante più ecologico ed economico tra quelli maggiormente diffusi e rappresenta anche la soluzione più adatta per ridurre le emissioni di sostanze inquinanti provenienti dai trasporti su strada. Le amministrazioni comunali possono fare molto per favorire lo sviluppo del metano e accrescere gli effetti benefici apportati dal suo utilizzo. Il successo dei Comuni capoluogo di provincia dell’Emilia-Romagna, ma anche l’esempio virtuoso di Palermo, possono diventare modelli da seguire anche per la cittadinanza per aumentare la quota di auto a metano e contribuire quindi a contenere l’impatto ambientale delle autovetture”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here