FareAmbiente: firmato accordo con Coldiretti e Futurgreen per combattere il dissesto idrogeologico

552

FareAmbiente ha firmato un accordo con la Coldiretti e la società Futurgreen per combattere il dissesto idrogeologico in Italia. L’intesa raggiunta dalle parti in causa, che sarà poi sottoposta al vaglio del ministero dell’ambiente, propone di utilizzare il progetto della società Futurgreen denominato “Paulownia clone 112 ®” come mezzo di contrasto al dissesto idrogeologico nelle aree del territorio nazionale ove tale rischio sia presente o comunque vi sia un alto livello di inquinamento come nei territori di Taranto e Caserta. Il protocollo d’intesa, si pone come un punto di partenza per la messa in atto di iniziative a sostegno della rinatulizzazione, e la “bioremediation” di aree degradate, e disboscate.

La piantumazione di tali alberi infatti, limiterebbe moltissimo i devastanti effetti provocati da frane e smottamenti di terreno, anche perché i dati in questo senso sono allarmanti.
Secondo le recenti elaborazioni del Centro documentazione e studi dei Comuni italiani Anci-Ifel, emerge uno spaccato sui territori a rischio idrogeologico a dir poco preoccupante. Il 68% dei comuni risultano a rischio. Oltre la metà nelle aree del nord, il 30% a Sud, e il restante 20% nelle fasce centrali del paese.

L’accordo prevede inoltre che ognuna delle parti sviluppi un’interazione nell’ambito della propria attività con lo scopo di sensibilizzare la società civile, le imprese, le istituzioni e gli enti pubblici rispetto alla cultura dell’energia derivante da fonti sostenibili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here