5 milioni di italiani in vacanza per il “ponte” del 25 aprile

524

Saranno 5,1 milioni (3,8 milioni maggiorenni e 1,3 milioni minorenni) gli italiani che si muoveranno per il ‘ponte’ del 25 aprile. Di questi quasi 2,8 milioni proverranno dalle vacanze di Pasqua ed a causa di questo notevole flusso il risultato non è confrontabile con quello dell’anno scorso.

Inoltre, l’estrema vicinanza del ‘ponte’ del 1° maggio consentirà a 1,1 milioni di connazionali di prolungare le proprie ferie fino a quel periodo.

La permanenza media di chi farà vacanza si attesterà sulle 3,6 notti (rispetto alle 2,7 notti del 2013) con una spesa media pari a 344 Euro (293 Euro per chi rimarrà in Italia e 476 Euro per chi andrà all’estero), che genererà un giro d’affari di circa 1,7 miliardi di Euro.

Le mete preferite per il 75% degli italiani che rimarranno nel Bel Paese saranno il mare (47% della domanda), la montagna (23%) e le località d’arte maggiori e minori (17,5%).

Per il 25% di chi andrà all’estero le grandi capitali europee assorbiranno il 44% della domanda, seguite dalle località montane per il 24% e dal 17% delle grandi capitali d’oltreoceano.

La struttura ricettiva preferita sarà per il 29% la casa di parenti o amici seguita dall’albergo (22,5%), dalla casa di proprietà (15%), dall’appartamento in affitto (8%), dai B/B (5,5%) e dai villaggi turistici (5%).

L’indagine è stata effettuata dall’Istituto ACS Marketing Solutions dal 7 al 16 aprile intervistando con il sistema C.A.T.I. (interviste telefoniche) un campione di 4.501 italiani maggiorenni rappresentativo di circa 50 milioni di connazionali maggiorenni. Il campione è stato costruito in modo da rispecchiare fedelmente la popolazione di riferimento, tale da includere anche i minorenni, mediante l’assegnazione di precise quote in funzione di sesso, età, Grandi Ripartizioni Geografiche, Ampiezza Centri ed istruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here