CLS s.p.a. a Ecomondo propone una catena di valore per la movimentazione delle merci in magazzino e la gestione dei materiali di scarto

502

La green economy della logistica parte dai magazzini in cui sono stoccate le merci prima di essere inviate nei punti vendita, scegliendo carrelli affidabili e compattando gli scarti. CLS s.p.a., azienda italiana dedicata al noleggio, alla vendita e all’assistenza di carrelli elevatori e mezzi e attrezzature per la logistica, partecipa a Ecomondo 2014, fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, che si terrà da mercoledì 5 a sabato 8 novembre 2014 a Rimini Fiera. “La logistica è un settore strategico per la green economy, in quanto governa la movimentazione di flussi di materiali dalle origini presso i fornitori fino alla consegna dei prodotti finiti, pertanto è da considerare un importante anello nella catena della sostenibilità” dichiara Paolo Vivani, Direttore Generale di CLS, che spiega “partecipiamo a Ecomondo in quanto riteniamo che sia importante valorizzare ciò che offriamo anche nell’ottica del sostenibile”.
CLS, infatti, offre una gamma esaustiva di carrelli per la movimentazione delle merci in magazzini di ogni dimensione progettati per garantire affidabilità e sicurezza in qualsiasi contesto; accanto all’offerta del nuovo e del noleggio a breve e lungo termine, vi è anche la formula del MyUsato, carrelli provenienti dalla flotta del noleggio che vengono ricondizionati a nuovo e rimessi sul mercato.

Ad arricchimento del proprio portfolio e al fine di fornire una linea completa ai propri clienti, CLS ha di recente siglato un accordo per la distribuzione dei prodotti HSM – azienda tedesca leader nel settore delle presse imballatrici per la compressione e differenziazione dei materiali di scarto. Le presse HSM, in mostra presso lo stand, compattano gli scarti in modo ottimale, riducendo il volume fino al 95% ed ottimizzando il trasporto: comprimendo inoltre si risparmia denaro e si rispetta l'ambiente. Le dimensioni e i pesi delle balle formate dalle presse HSM sono proprio concepiti in modo da sfruttare in modo ottimale lo spazio: trasportando meno aria si ottimizza il numero di tragitti e di conseguenza si inquina meno. Un’ulteriore caratteristica green riguarda la gestione dei motori con “inverter” che consentono di risparmiare fino al 40% di corrente rispetto ad un azionamento tradizionale con teleruttori.

“Vogliamo fornire a magazzini di tutte le dimensioni un servizio più completo e più green” conclude Paolo Vivani, Direttore Generale di CLS, “per questo abbiamo scelto l’efficienza di HSM come partner per le presse, considerando sia la sua attenzione all’impatto ambientale, sia chiaramente i prodotti di alta qualità che ci garantisce.”
CLS S.p.a. espone allo stand A1 015, insieme ad HSM.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here