Porto di Ancona e Università, il primo di settembre in onda l’agorà digitale di “The blue way”

290

 

Presentazione dell’Università di Macerata con l’Autorità di sistema portuale e Tipicità in Blu del nuovo percorso universitario innovazione e logistica per il lavoro di oggi e di domani

“The blue way – il futuro tra l’innovazione digitale e la logistica” è il tema di un incontro inedito, una vera e propria Agorà organizzata dall’Università degli studi di Macerata in collaborazione con l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale e Tipicità in Blu. Condotto da Marco Ardemagni, voce nota di Rai Caterpillar AM, il confronto è programmato per martedì 1 settembre alle 17.30 ad Ancona nella sede dell’Autorità di sistema portuale, ma sarà fruibile in diretta Facebook sulle pagine ufficiali degli organizzatori per consentire a tutti gli interessati di approfondire le opportunità offerte dai percorsi attivati dall’Università degli studi di Macerata nell’ambito del corso di laurea in “Scienze giuridiche per l’innovazione”.

Algoritmi, privacy, contrattualistica, digitale e big data. Sono altrettante “parole chiave” di un mondo che si evolve a grande velocità e che richiede competenze adeguate al cambiamento. Attraverso le voci di primari interlocutori dei settori interessati, l’Agorà traccerà un quadro di esigenze e competenze che si possono trasformare in opportunità professionali ed occupazionali.

L’apertura dei lavori è affidata al presidente dell’Autorità di sistema portuale, Rodolfo Giampieri, insieme al rettore dell’Università degli studi di Macerata, Francesco Adornato. Faranno seguito, entrando nello specifico delle opportunità offerte dal percorso di “Scienze giuridiche per l’innovazione”, gli interventi di Guido Luigi Canavesi, presidente del corso di laurea, e Chiara Bergonzini, docente di Diritto costituzionale delle nuove tecnologie, mentre Matteo Paroli, segretario generale dell’Autorità di sistema portuale, illustrerà dal suo osservatorio privilegiato le nuove esigenze professionali nell’ambito della logistica e dei trasporti marittimi.

A delineare il mosaico delle opportunità sono stati invitati altrettanti “testimonial” dei mondi interessati dalle competenze fornite dal nuovo percorso accademico: il contrammiraglio Enrico Moretti, comandante della Capitaneria di porto di Ancona, e Ida Simonella, assessore al Porto del Comune di Ancona. Insieme a loro un qualificato panel di operatori della logistica e dei trasporti marittimi: Alberto Rossi, amministratore delegato Act Terminal, Massimo Di Giacomo, legale rappresentante di Anek Lines Italia, Andrea Morandi, presidente dell’Associazione agenti marittimi Marche-Abruzzo, e Davide Tucci, presidente del Comitato del porto di Ortona. Innovazione e digitale sarà il tema al centro del contributo di Giorgio Fanesi, amministratore delegato di Pluservice, mentre di blue economy e territorio si parlerà con Angelo Serri, direttore di Tipicità in Blu.

Autorevoli “voci d’Ateneo” completeranno l’approfondimento attraverso gli interventi di Alessio Bartolacelli e Arianna Alpini, docenti Unimc rispettivamente di Diritto commerciale e Diritto privato, nonché di Emanuele Frontoni del Dipartimento di Ingegneria di Univpm. Note d’insieme finali affidate alla sintesi di Stefano Pollastrelli, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza di Unimc.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here