China Eastern Airlines potenzia la sua presenza in Italia con una flotta più sostenibile

234

China Eastern Airlines potenzia la sua presenza in Italia e lo fa come la migliore compagnia al mondo in fatto di ridotte emissioni di Co2. CEA vola diritta sul nostro Paese con la sua flotta ‘green’ in un’ottica di sviluppo e cooperazione che rientra nelle direttive di “Belt & Road Initiative”. Si tratta di un progetto strategico di dimensioni enormi che fa capo alla Cina. Lo scopo è realizzare un’opera maestosa di collegamento con l’Europa con l’obiettivo di individuare non solo nuove vie commerciali e nuovi mercati ma anche come strumento per aumentare lo scambio tra antiche culture.

In qualità di unica compagnia aerea cinese con una rete hub di “due città e quattro aeroporti” (Pechino e Shanghai), China Eastern Airlines conferma la sua ferma fiducia nel futuro sviluppo dei mercati dell’aviazione Cina-Europa e Cina-Italia. Man mano che l’iniziativa “The Belt and Road” continua ad approfondirsi, gli scambi tra millenarie civiltà alle due estremità dell’antica Via della Seta diventeranno più frequenti e la compagnia cinese continuerà a promuovere la comunicazione economica, sociale e culturale tra i due Paesi.

China Eastern Airlines sta quindi guardando con interesse all’Italia come uno dei principali mercati internazionali e lo fa con i migliori presupposti. Secondo il compilatore di indici globali MSCI la compagnia cinese ha ottenuto il rating A negli ultimi criteri ESG (Environmental, Social, Governance – i tre pilastri base dei paradigmi di sostenibilità).

China Eastern Airlines

Secondo l’ultimo rapporto di valutazione, China Eastern Airlines si è classificata al primo posto (insieme a Delta Airlines e Singapore Airlines), ottenendo un punteggio superiore alla media in fatto di emissioni di carbonio, privacy e sicurezza dei dati, surclassando il 74 per cento delle compagnie aeree di tutto il mondo.

L’attenzione all’ambiente di China Eastern Airlines si misura nella sua continua ricerca di migliorare l’efficienza del consumo del carburante e di creare un’esperienza di volo più ‘green’ adottando metodi di risparmio energetico e riduzione delle emissioni basate sulla informatizzazione dei servizi e l’innovazione.

In termini di risparmio energetico, la compagnia cinese è riuscita a ridurre il consumo di carburante per tonnellata/chilometro del 4,3 per cento nel 2019 rispetto allo stesso valore del 2017. Ciò significa che negli ultimi due anni China Eastern Airlines ha ottenuto un risparmio medio annuo di carburante di circa 200k tonnellate e una riduzione delle emissioni di CO2 di circa 610k tonnellate.

Nell’ottavo anno di apertura della rotta Shanghai-Roma, China Eastern Airlines ha scelto di impiegare l’aeromobile A350-900, un nuovo modello appena introdotto, che offre un’esperienza di viaggio elegante e confortevole per i passeggeri e che la compagnia utilizza regolarmente per la tratta italiana (tra le prime internazionali a lunga distanza, coperte dal nuovo modello di aeromobile).

Negli ultimi dieci anni, China Eastern Airlines ha organizzato una delle flotte di aeromobili più aerodinamiche e più moderne al mondo con sei principali tipi di aeromobili, diventando la prima compagnia di aviazione civile in Cina.

Attraverso la modifica dell’ala e del motore, l’ottimizzazione del percorso e altre misure, la compagnia ha concretizzato l’idea di “volo verde” come dimostra la rotta Shanghai Europa in cui il consumo di carburante per volo è stato ridotto di 16,6 tonnellate, grazie all’impiego dei nuovi aeromobili A350 e A330-200 che sostituiscono la generazione precedente, certamente meno ecologica.

China Eastern Airlines sta anche promuovendo la sostituzione di veicoli diesel, usati nelle operazioni di terra, con veicoli elettrici e ha effettuato una trasformazione del trattamento dei gas di scarico su alcuni veicoli volta a ridurre il particolato e circa il 50 per cento delle emissioni di ossido di azoto.

Per garantire la sicurezza della privacy dei passeggeri e la protezione dei dati, China Eastern Airlines si è dedicata all’innovazione erogazione dei servizi, attraverso l’ottimizzazione degli strumenti tecnologici, rafforzando la prevenzione e il controllo dei rischi rispetto alla sicurezza informatica, alla conformità normativa, alla protezione delle informazioni personali. La società ha aggiornato in modo completo le proprie politiche sulla privacy e ha fatto in modo che le politiche e norme di riferimento superassero gli standard internazionali per la sicurezza delle informazioni sanciti dalla certificazione ISO27001.

Dal punto di vista operativo, sono stati utilizzati de materializzati diversi servizi come la carta di imbarco elettronica, la dichiarazione sanitaria online e l’etichetta elettronica del bagaglio per migliorare l’esperienza di volo dei passeggeri e ridurre l’uso della carta.

China Eastern Airlines pubblica da dodici anni il bilancio di sostenibilità per certificare le sue prestazioni ESG in modo trasparente e completo attribuendo grande importanza agli impegni dell’agenda 2030 ONU.

A tal proposito, la compagnia realizza dal oltre 15 anni numerosi progetti per ridurre la  povertà in Cina supportando tra gli altri progetti a favore dell’istruzione e l’accesso ai servizi medici, distribuendo oltre 57 milioni di dollari.

I progetti CSR di China Eastern Airlines in Italia si concentrano in particolare sulla riduzione delle emissioni di CO2, sulla stabilizzazione dell’occupazione locale, sulla partecipazione alle attività di supporto scolastico e comunitari, nonché sulla promozione degli scambi culturali e sulla costruzione del sistema di sicurezza pubblica.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here