Nasce la Carta delle Responsabilità del Gruppo Estra

146

Si chiama Carta delle Responsabilità il nuovo strumento, digitale, a disposizione dei cittadini, per  dare informazioni ampie e corrette sulle modalità e le procedure che regolano le attività di vendita di energia del Gruppo di cui Estra Prometeo fa parte. Il documento infatti nasce da un percorso condiviso con le Associazioni dei consumatori con le quali l’azienda ha da tempo avviato un dialogo che ha portato al Protocollo di autoregolazione volontaria per contratti non richiesti e alla conseguente creazione dell’Organismo di Controllo.

In questo contesto è stata creata anche una casella di posta elettronica dedicata alle Associazioni dei consumatori per le segnalazioni che dovessero pervenire direttamente a loro.

Il formato digitale è stato scelto per avere a disposizione  un documento aggiornato in tempo reale recependo eventuali modifiche sia della normativa in vigore che delle procedure interne delle società.  All’indirizzo https://www.estraprometeo.it/aiuto/categoria/carta-delle-responsabilita è ora quindi possibile trovare tutto quello che c’è da sapere su modalità e procedure, sul profilo aziendale, sulle agevolazioni a disposizione dei clienti (bonus gas) e sui livelli di qualità commerciale.

Ecco cosa contiene la Carta:

  •       Come contattare Estra,Prometeo  
  • Vendita di gas e energia elettrica: Protocollo di autoregolazione volontaria in materia di attivazioni e contratti non richiesti, Area Clienti Web e app mobile, Autolettura, La bolletta in sintesi, Pagamenti, rateizzazioni e istanza di prescrizione, Bonus sociali, Reclami, Servizio di conciliazione e Qualità commerciale.

Con la Carta delle Responsabilità evidenziamo ancora una volta la nostra volontà di chiarezza, trasparenza ed immediatezza nei confronti dei consumatori e dei clienti – ha spiegato il presidente di Estra Prometeo Marco Gnocchini – Attraverso i nostri canali ufficiali sarà possibile avere tutte le informazioni utili senza correre il rischio di imbattersi in comunicazioni errate o incomplete. Sfruttando il documento digitale avremo la possibilità di aggiornarlo in tempo reale qualora dovesse rendersi necessario. Si tratta di un passo che va in direzione di un percorso di informatizzazione e digitalizzazione fondamentale in questa fase storica. Un percorso che stavamo già perseguendo e che continueremo a fare con decisione non trascurando, al contempo, anche le altre forme di comunicazione più tradizionali“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here