Mare Circolare: oltre 8.000 euro raccolti nella prima “Cena Circolare”

234

Slow Food Urbino e il ristorante “Il Levante” di Fano sostengono il progetto di civic crowdfunding “Mare Circolare” organizzando la prima “Cena Circolare”

Grande successo della prima “Cena Circolare” che si è tenuta la sera del 27 ottobre presso il ristorante “Il Levate” nel porto di Fano di proprietà di Massimo Berloni. Organizzata da Slow Food Urbino grazie alla cortese disponibilità e alla sensibilità di Massimo Berloni, il quale ha riservato il locale di sua proprietà per la realizzazione della raccolta fondi. L’evento si è contestualizzato all’ interno dell’iniziativa pilota Mare Circolare (www.marecircolare.it)  nell’ambito del progetto BLUE CROWDFUNDING, finanziato alla Regione Marche – con assistenza tecnica di SVIM – ora SVEM, dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea “Interreg Mediterraneo 2014-2020”. Mare Circolare è promosso dalla Garbage Group, realtà marchigiana innovativa che da oltre 60 anni si prende cura e protegge l’ambiente marino e vede la partecipazione di partner scientifici come il CNR – IRBIM di Ancona e l’Università Politecnica delle Marche. Al loro fianco il mondo dell’associazionismo, ambientale, quello della scuola e dell’educazione ambientale. Le aree di intervento dell’iniziativa saranno: Fano, Senigallia, Riviera del Conero e Civitanova Marche.

La cena organizzata da Slow Food Urbino ha visto la presenza di 65 ospiti i quali, partecipando alla serata grazie alla disponibilità del patron Massimo Berloni, hanno potuto devolvere più del 50% al civic crowdfunding Mare Circolare. Inoltre alcune importanti aziende, insieme al già citato Berloni, hanno voluto contribuire con un ulteriore sostegno e sono state poi premiate con una targa a ricordo del loro impegno per la lotta della plastica a mare e conseguente tutela della filiera alimentare. Hanno contribuito: Bcc del Metauro Filiale di Urbino, GLS Italy Corriere Espresso sede di Urbino, Hotel Raffaello, Levante – Ristorante Sul Mare, Nauticoliver S.r.l., O.K. Gastronomie, Opera Studio Ingegneria, Orciani S.p.A., Pagnoni Group S.r.l., Peterpananimazione.It, Power Brain Srls, Ristorante Pizzeria El Mascaron, Santelli Casa e Tecnoedil Ponteggi.

Infine sul finire della serata è stata organizzata una piccola asta con il cui ricavato è stato poi donato sempre al Blue Crowdfunding.

Cena, contributi e asta hanno permesso di raccogliere a fine serata oltre 8.000 euro.

“E’ stata una bella serata – ha dichiara Gianmauro Melis Amministratore Unico di Svim – che ha dato una bella “spinta” a questo progetto cui Svim oggi Svem sta lavorando insieme a Regione Marche e partner privati per aiutare il mare marchigiano che bagna le aree di Fano, Senigallia, Riviera del Conero e Civitanova Marche, dall’annoso problema delle plastiche in mare”.

“Ringrazio Slow Food Urbino – ha dichiarato Paolo Baldoni CEO di Garbage Group l’azienda che ha presentato il progetto Mare Circolare – non solo per la bella serata e il grande impegno per l’organizzazione della stessa, ma soprattutto per aver colto a pieno il significato di questa iniziativa. Il mare non solo è uno, come si dice nello spot realizzato per promuovere l’iniziativa con i testimonial Giobbe Covatta e Moreno Cedroni, ma è anche un bene unico prezioso di cui tutti i cittadini possono e debbono godere e, in una serata come quella di Fano lo abbiamo dimostrato, avendo a tavola una fotografia perfetta della società civile”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here