SNAI alto maceratese: convenzione con Unicam per intercettare fondi e opportunità di sviluppo

445

“Con questa convenzione stipulata con l’Università di Camerino, la Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI) dell’Alto Maceratese si proietta al futuro: capacità di progettazione in ambiti strategici per il territorio, stimolo per chi fa impresa, per gli enti pubblici e per la cittadinanza in generale”. È Alessandro Gentilucci, Presidente dell’Unione Montana Marca di Camerino, soggetto capofila della SNAI, a sottolineare l’importanza di questo accordo per lo sviluppo locale. Prosegue Gentilucci: “occorre la capacità tecnica di intercettare, su temi portanti come ad esempio l’energia, efficaci canali di finanziamento: penso al PNRR, al FESR, alle opportunità reperibili direttamente attraverso bandi europei. È questo l’obiettivo della convenzione sottoscritta con UNICAM”. La firma è stata apposta presso la sede universitaria di Camerino alla presenza, oltre che del Presidente Gentilucci, del Rettore e del Pro-Rettore della stessa Università, Claudio Pettinari e Andrea Spaterna. “Unicam è un partner fondamentale per le competenze che può mettere a disposizione affiancando i tecnici dell’Ufficio Comune SNAI che stanno seguendo i vari progetti della strategia aree interne, attuata a livello nazionale per tutelare e sostenere i territori più fragili. Questo accordo” conclude Gentilucci “consolida un rapporto in atto da tempo e rinforza quella logica di condivisione e di rete che può essere una delle carte vincenti, se non l’unica, per rilanciare il territorio”. A breve si terrà l’incontro operativo per dare attuazione concreta alla convenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here