Porto di Ancona, ISA Yachts presenta il restyling della sua linea storica Gran Turismo

535

ISA Yachts, brand di Palumbo Superyachts, continua il restyling della sua linea storica Gran Turismo, presentando il nuovo ISA GT 50 metri.
La sportività di questo modello è evidente alla prima occhiata: linea filante, prua dritta, sovrastruttura tipicamente arretrata e pieno bilanciamento dei volumi.
Un coupè da 499 GT in grado di soddisfare il cliente più esigente in termini di prestazioni ed eleganza.
Attingendo ispirazioni dal mondo del jet design, sono stati rivisitati gli archi laterali, cari allo stile ISA yachts, i rollbar e i piani fine scafo verso poppa rendendoli più affusolati. Il risultato finale è stato quello di dare una sensazione generale di alleggerimento donando maggiore ampiezza alle vetrate e creando un profilo più slanciato.
L’architettura navale è a cura del team tecnico Palumbo Superyachts mentre il design degli esterni e degli interni è a firma dello studio veneziano di Team for Design – Enrico Gobbi.
La poppa aperta, su tre livelli, è certamente una delle caratteristiche principali e si configura dando spazio, in alto, ad un’ampia zona lounge con vista panoramica senza interruzioni; il livello centrale è dedicato ad una scenografica piscina vetrata quasi a sfioro sul livello del mare che poi cede il passo all’ultima zona dove si trova il transformer centrale.

Questa configurazione degli esterni si riflette anche negli interni, dove grazie all’assenza di proprie barriere visive verso poppa, lo sguardo è libero per godere appieno del mare e dell’ambiente esterno.
La sovrastruttura posizionata molto più a poppa, tipica della linea Gran Turismo, permette di avere una area di prua vasta e versatile che comprende una grande zona lounge con tavolo/caminetto, un generoso prendisole ed una seconda zona relax.

Gli interni sono freschi, eleganti con elementi e dettagli architettonici di grande pregio: legno scanalato, innesti di metallo sottile, luci soffuse e indirette, cornici di metallo e di ottone scuro. Una palette colori che vede l’inserimento dell’ocra in contrasto al nero e in nuance con il bianco per richiamare il sole e dettagli in color oro sono stati aggiunti nel salone.
La suite armatoriale, posizionata a prua del ponte principale, include un grande guardaroba, una zona lounge, un bagno con doppio lavello, una sala massaggi ed una palestra privata. Quest’area prevede anche una configurazione opzionale con una cabina ospiti al posto della palestra. Il design della cabina armatoriale offre una vista panoramica verso l’esterno grazie alla due ampie finestrature laterali di cui una delle due è una vera porta finestra che affaccia su una terrazza, ad uso esclusivo dell’Armatore, con falchetta abbattibile. Inoltre, il soffitto di questo ambiente, dal design circolare, ricorda quasi uno skylight che grazie al sistema di illuminazione dona all’ambiente un’atmosfera particolare.

Sottocoperta, a centro barca, abbiamo 4 cabine doppie con bagno privato mentre a poppa è alloggiato il garage del tender.
L’equipaggio, composto da 11 persone è suddiviso in 7 cabine.
La velocità massima prevista è di 20 nodi, mentre quella di crociera è calcolata a 15. La propulsione è affidata a due motori MTU da 16V e 1939 kW.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here