Open Day all’UnivPM

280

5 giornate per scoprire oltre 70 corsi e vistare le aule e i laboratori di Agraria, Economia, Ingegneria, Medicina e Scienze.

L’Università Politecnica delle Marche apre le porte alle aspiranti matricole per presentare tutte le novità e un’offerta formativa multidisciplinare attenta alle sfide di domani. Cinque giornate di orientamento organizzate dall’UnivPM dal titolo “Progetta un nuovo futuro” sono in programma il 6, 7, 8, 9 e 12 febbraio 2024.

“L’UnivPM si presenta, in queste giornate dedicate all’orientamento, alle studentesse, agli studenti e alle famiglie – afferma il Rettore Prof. Gian Luca Gregori – con una serie di appuntamenti per raccontare, ma anche mostrare, grazie ai laboratori aperti, le diverse opportunità offerte dall’Ateneo. Sono oltre 70 i corsi di laurea offerti; l’Ateneo ha investito molto negli ultimi anni nell’attività didattica, in linea con le esigenze formative e le competenze non solo attuali, ma soprattutto del futuro. Si tratta di corsi caratterizzati da una forte transdisciplinarità ed in vari casi erogati in lingua inglese”.

“Accanto ai corsi tradizionali – afferma la Prof.ssa Francesca Beolchini, referente di Ateneo per l’orientamento e ordinaria del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente – offriamo corsi di laurea innovativi, legati alla sostenibilità, alla transizione ecologica, al mondo digitale e all’intelligenza artificiale. Promuoviamo una didattica che pone al centro la Persona, che alimenta la passione delle nuove generazioni, lo sviluppo di competenze e spirito critico per affrontare le grandi sfide e trasformare la nostra società.”

Il programma degli open day
Il programma delle giornate prende il via presso il polo Monte Dago di Ancona. Dopo l’accoglienza prevista dalle ore 9:15, si terrà in Aula Magna di Agraria la presentazione dell’Ateneo e dei servizi. Saranno attivi, tutta la mattina, fino alle 12:30, i desk informativi, dove tutor e docenti saranno disponibili a presentare i diversi corsi di laurea, distribuiti su 3 piani della Facoltà di Ingegneria. Ci saranno anche l’Informagiovani, il CUS, le associazioni studentesche e tutti i servizi rivolti alla comunità studentesca.
È possibile pranzare presso le mense universitarie e poi con un bus navetta recarsi ai poli di interesse, per visitare i laboratori e le biblioteche, partecipare ad una lezione o fare il test delle conoscenze.
In occasione delle giornate di orientamento, infatti, Agraria, Economia e Ingegneria organizzano, per i futuri studenti e le future studentesse che vorranno iscriversi ai corsi ad accesso libero dell’anno 2024/2025, un test di verifica delle conoscenze, non selettivo, al fine di poter valutare la propria preparazione di base. I test per Ingegneria e Agraria si terranno in presenza durante gli open day, tutti i giorni; i test per Economia invece saranno online.
Tutte le info su www.orienta.univpm.it

Dati
È possibile scegliere tra corsi di laurea triennali, magistrali e a ciclo unico nelle aree culturali di Agraria, Economia, Ingegneria, Medicina e Scienze, di cui 6 con rilascio del doppio titolo e 7 erogati integralmente in lingua inglese. L’offerta formativa, inoltre, è in continuo dialogo con il territorio e le imprese, tant’è che l’Università Politecnica delle Marche conferma una condizione occupazionale dei suoi laureati e delle sue laureate nettamente superiore alla media nazionale, secondo il XXV rapporto Almalaurea. Per i laureati di secondo livello il tasso di occupazione è pari al 95,1% (mentre la media nazionale è pari all’88,7%). L’UnivPM si attesta quindi tra i migliori Atenei per tasso di occupazione in Italia, più precisamente al 4° posto.

UnivPM conferma la No Tax Area a € 25.000,00, offre 120 borse di studio finanziate dall’Ateneo e 35 finanziate da enti privati. Inoltre, grazie al Fondo Carlo Urbani, studentesse e studenti, hanno accesso ad ulteriori riduzioni del contributo onnicomprensivo. Infine, agevolazioni anche nel settore trasporti con abbonamenti erogati a tariffe ridotte.

Il 2024 si apre dando grande spazio ai corsi improntati al digitale, alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica, con opportunità di tirocini per avvicinare lo studio al mondo del lavoro, nuovi programmi con l’estero e borse di studio. Solo per citarne alcuni, tra i corsi transdisciplinari ci sono ad esempio Medicine and Surgery, Green Industrial Engineering, Data Science, Digital Economics and Business, Management della Sostenibilità ed Economia Circolare, Video Game e Realtà Aumentata, Sistemi Agricoli Innovativi, Scienze della Nutrizione e dell’Alimentazione.

Attualmente, circa il 40% degli insegnamenti affronta tematiche di sostenibilità ambientale ed economica, grazie anche alla attivazione di corsi di laurea specialistica su queste tematiche e alla recente adesione al Dottorato Nazionale in Sviluppo Sostenibile e Cambiamento Climatico. Uno dei progetti che sostiene è la partecipazione alla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, la RUS, che include circa 80 atenei in tutta Italia. Tutto ciò, ha fatto ottenere importanti risultati nell’ambito del ranking internazionale “UI GreenMetric”, per il quale UNIVPM è al 7° posto in Italia e al 107° posto su scala mondiale.

L’Università Politecnica delle Marche ha dato, inoltre, forte impulso al processo di internazionalizzazione non soltanto in uscita ma anche in entrata. L’Ateneo, inoltre, è primo in Italia a proporre “Erasmus Young”, un bando per selezionare i futuri partecipanti al programma Erasmus+ già al quinto anno delle scuole secondarie superiori. Non solo Erasmus+, l’UnivPM ha ideato il progetto CampusWorld che ha offerto ad oltre 1200 studentesse e studenti un’esperienza formativa, da 2 a 6 mesi, in 66 paesi differenti. Oltre l’80% di chi parte con CampusWorld trova lavoro entro 6 mesi dal termine del progetto ma soprattutto il 70% trova lavoro in Italia e il 50% rimane a lavorare nelle Marche. Il numero degli iscritti nell’anno accademico 2022-2023 per la prima volta ha superato le 5000 unità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here