NASTARTUP spegne 100 candeline per i 100 appuntamenti mensili gratuiti e aperti a tutti

669

Antonio Prigiobbo, founder di NAStartUp, racconta le evoluzioni del network di acceleratori, gratuito e civico, che ha raggiunto i 20mila membri e ottenuto riconoscimenti internazionali

 

100 appuntamenti in 10 anni. NAStartUp, la palestra che accelera progetti di innovazione, spegne le 10 candeline, toccando quota 100 eventi mensili, non stop. I festeggiamenti sono avvenuti dove ha preso le mosse l’avventura del network, che oggi può contare su più di 20mila membri e riconoscimenti internazionali: a casa di Antonio Prigiobbo, il founder, nella pizzeria storica di famiglia, con alcuni ospiti, startupper, imprenditori, venture capital, giornalisti, che hanno brindato ai 10 anni dell’acceleratore, lo stesso che hanno supportato in questi anni in tanti modi diversi:

«Quando mi chiedono come abbiamo fatto a raggiungere i 100 eventi di un progetto di accelerazione, come il nostro civico e gratuito, rispondo grazie a tre 3 “c”: creatività (sempre reinventarsi), costanza (mai accontentarsi) e un po’ di sana cazzimma (capacità di convertire gli ostacoli in opportunità). Se non ti vengono contro significa che non stai innovando», spiega Antonio Prigiobbo, founder del progetto.

 

Evoluzione, inclusione e disciplina sono le parole chiave per comprendere NAStartUp: partito come aperitivo tech per i lounge bar del lungomare di Napoli, ha saputo evolvere la sua formula, cambiando natura, con gli eventi online e nuovi format, senza, tuttavia, perdere lo spirito civico di essere un servizio pubblico, realizzato da privati:

«Siamo diventati con StartUpPlay, come direbbero le startup, una sorta di Netflix, o meglio, il RaiPlay dell’Innovazione: Il Servizio Pubblico Streaming dedicato all’economia dell’innovazione e delle startup. Una piattaforma open e free per startup e investitori distribuita e social.  Abbiamo lavorato per accrescere le opportunità per tutti facendo community, affinando modi e tempi e creando schede, consultabili online, delle startup che hanno partecipato ai nostri eventi, in modo che imprenditori, venture e giornalisti, avessero una grande facilità nel contattarle e scoprirne di più», continua Prigiobbo.

 

Uno spirito da sperimentatori che in questi anni ha portato tante novità. Tra le ultime, il  programma, lanciato con le università, che ha portato gli studenti e le startup nei luoghi dell’arte e della cultura della città di Napoli, per cercare la risposta a una domanda: come può l’innovazione trasformare l’accessibilità e la fruizione delle tante meraviglie, a volte dimenticate, della città?

Anni in cui si è rafforzata anche la vocazione mediterranea del progetto, con una spinta a scoprire nuovi ecosistemi, come le innovazioni provenienti dal Nord Africa:

 

«Dopo 10 anni e 100 appuntamenti, tutti su online su, ti chiedi come puoi trovare nuova linfa ed energia per permettere al progetto di fare nuovi upgrade. La risposta che sono riuscito a darmi è grazie alla condivisione e alla partecipazione. Un proverbio africano ”se vuoi andare veloce, vai da solo. Se vuoi andare lontano, vai insieme ad altre persone” Siamo da sempre una casa, una famiglia aperta e invito chi vuole sperimentare nuove formule e mettere il suo talento al servizio di tutti ad aderire al progetto», conclude Prigiobbo.

 

Cos’è NAStartUp

NAStartUp è un Acceleratore dell’Ecosistema delle startup senza scopo di lucro. Da anni detiene il premio come miglior Challenge in Europa per l’innovazione secondo il consorzio UBI Global che raggruppa 1400 tra incubatori e acceleratori nel mondo. Sviluppa un appuntamento periodico (mensile e gratuito) con un network e una community di oltre 8.000 talenti che accelera dal basso e punta a far nascere, crescere e accelerare innovazioni, startup e talenti in tutta Europa. Il progetto è ideato e sviluppato dal founder e director, Antonio Prigiobbo, Innovation Designer.

 

Il Network di Startup e Investor che Accelerano Italia e Europa (e non solo)

Lo StartUp Live, Day e Play sono format di partecipazione, sviluppati in filiera, dalla community stessa, composta dai professionisti e dalle imprese che facilitano e accelerano la diffusione dell’economia delle startup e dell’innovazione. La partecipazione è completamente gratuita. Le attività sono autoprodotte senza fini di lucro. Lo StartUp Play è il format online che porta l’evento mensile on streaming e sviluppa nuove contaminazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here