Il Diritto alla Felicità: se ne parla ad Ancona venerdì 16 Febbraio dalle ore 17 al Ridotto delle Muse

296

Docenti, studiosi di diritto e non solo, avvocati, e perfino il Presidente della Corte di Appello e il Procuratore Generale contribuiranno a svelare se esista il diritto alla felicità e di cosa si tratti dando la propria interpretazione e partendo dall’assunto che la felicità è (o dovrebbe essere) la massima aspirazione di ogni individuo.

L’incontro organizzato dall’Ordine degli Avvocati di Ancona, Treccani e l’Associazione “NonSoloAvvocati” rientra nell’ambito del progetto formativo 2024: “Effettività della tutela dei diritti fondamentali” ed è in programma per venerdì 16 febbraio dalle ore 17 al Ridotto del Teatro delle Muse con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

“In questi tempi così tormentati e privi di immaginazione sul futuro, parlare del diritto alla felicità sembra un azzardo – dice l’Avv. Fernando Piazzolla che modererà l’incontro – ma, come diceva Walter Benjamin è solo da disperati che ci è data la speranza.

Su questo e sul concetto stesso di felicità interverranno per portare i saluti gli organizzatori Gianni Marasca, Presidente del COA Ancona e Stefano Leone, Agente Generale Marche Treccani dopo Luigi Catelli, Presidente della Corte di Appello di Ancona e Roberto Rossi, Procuratore Generale. Quindi seguiranno gli interventi di Roberto Tiberi autore del libro “La dea felicità nel diritto”, Giovanni Di Cosimo Professore di Diritto Costituzionale alla UNIMC, Paolo Ercolani, Professore di Filosofia a UNIURB, Valerio Vernesi, Storico dell’Arte Treccani. In videocollegamento interverrà dagli Stati Uniti Megan Smiley

Il pomeriggio sarà inframezzato dall’esecuzione di alcuni interventi musicali del Maestro Marco Santini con il suo violino.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here