Ad Ancona il battesimo del bando Anci ‘giovani e impresa’ con il progetto ‘fiera delle startup’ dal valore di 150 mila euro

248

È Camilla Ninivaggi la vincitrice del contest di idee per il concorso di idee per naming e visual del bando Anci ‘giovani e impresa’. In occasione della conferenza stampa nella sede di ANCI Marche, è stato consegnato il maxi-assegno di 500 euro alla vincitrice del concorso di idee per la promozione del bando Anci a favore delle nuove imprese giovanili. “Essenziale, concentrato, moderno e digital” così la professionista definisce il suo progetto, intitolato ‘Start An’.

Nell’introduzione ai lavori affidata a Francesca Bedeschi, Direttore di Anci Marche, è stato illustrato il primo bando realizzato da Anci con uno stanziamento complessivo di 3 milioni di euro per promuovere l’imprenditoria giovanile e fare il focus sulle ricadute sul territorio. “Su 20 capoluoghi di provincia italiani vincitori del bando ai quali vanno 150mila euro – ha detto il Direttore – ben 3 sono marchigiani: Ancona, Pesaro e Ascoli Piceno e questo è motivo di grande soddisfazione per Anci Marche”.

Il Comune di Ancona è l’ente capofila dell’ampio partenariato pubblico-privato del progetto ‘Fiera delle startup e imprenditoria giovanile’, coordinato dall’Assessorato alle Politiche giovanili che confinanzia il progetto investendo 35 mila euro; l’obiettivo è divulgare e promuovere i contenuti e la cultura di impresa e start-up, con particolare riferimento al pubblico giovanile del territorio. Per l’Assessore alle Politiche Giovanili Marco Battino: “è una grande opportunità per creare un tessuto imprenditoriale giovanile informando circa le opportunità. E’ molto importante che il partenariato pubblico-privato sia ampio per fare rete e raggiungere gli obiettivi. Gli eventi saranno numerosi e tutti di grande valore. Oltre al Comune di Ancona, il progetto è realizzato in partnership con i Comuni di Sassoferrato presente il sindaco Maurizio Greci e di Maiolati Spontini, presente il vicesindaco Sebastiano Mazzarini. Si inizia la prossima settimana: la prima tappa del percorso di informazione per gli imprenditori del domani è in programma venerdì 31 maggio a Moie (organizzato dal Comune di Maiolati Spontini) e verterà sull’impatto sociale del mondo del food con approfondimenti sul microcredito e crowdfunding.

Il secondo incontro è previsto per venerdì 21 giugno presso la suggestiva location del Conero Golf Club organizzato dalla nota società The Hive. In questa occasione verranno trattati temi relativi all’impatto delle nuove tecnologie sul settore nautico e turistico, anche in relazione all’aspetto ecologico. Tra gli altri parteciperanno il Presidente nazionale Cassa depositi e prestiti, Giovanni Gorno Tempini, ed il Presidente del Parco del Conero, Luigi Conte. Il terzo incontro, in programma a luglio si concentrerà sulla blue economy e quindi focalizzerà l’attenzione sul mare come risorsa economica ed ecosistema da tutelare. E dopo il mare, spazio anche all’area montanara con il quarto ed ultimo workshop organizzato dal Comune di Sassoferrato sull’imprenditoria montanara e l’importanza dei network digitali come strumento di potenziamento del business, soprattutto per attività localizzate al di fuori dei principali poli industriali o in zone amene.

Da segnare in agenda, inoltre, le giornate del 13, 14 e 15 novembre: in questi tre giorni, infatti, si terrà la Fiera delle Startup e dell’Imprenditoria Giovanile. Il meeting sarà itinerante: le cornici di questo momento di aggregazione saranno il Teatro Le Muse, la Loggia dei Mercanti e la Chiesa Santa Maria della Piazza.

Gli altri partner del progetto sono l’Università Politecnica delle Marche presente alla conferenza stampa la prof.ssa Francesca Pascucci, Confapi Industria Ancona presente Mauro Barchiesi, Coldiretti Prov. Ancona presente Marco Pignocchi, Raffaele Giorgetti di CNA Ancona, Giorgio Moretti per Confindustria Ancona, Michele Pizzichini per Confartigianato Imprese Ancona, Leonardo Sardella per l’incubatore certificato The Hive Confcommercio Marche Centrali, l’acceleratore d’impresa certificato AC75 e l’associazione studentesca Jepa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here