Loccioni tra le storie di Successo al G7 Italiano

704

I Capi di Stato e di Governo del Vertice del G7, che si terrà il prossimo 13-15 giugno a Borgo Egnazia, riceveranno la prima edizione del libro “Storie di Successo, L’Italia dell’Ingegno e dell’Eccellenza nel Mondo” ideato e realizzato da Roberto Santori in collaborazione con Agenzia ANSA, come omaggio sul Made in Italy per la Presidenza italiana del G7.
Il libro racconta 23 storie di successo che incarnano l’eccellenza italiana in settori chiave che saranno oggetto di discussione al G7: l’innovazione tecnologica, la sostenibilità ambientale, la competitività economica, e il ruolo dell’Italia nei rapporti globali.
In un mondo in cui la cooperazione internazionale è vitale, le storie di successo italiane mostrano come l’Italia possa giocare un ruolo cruciale nel facilitare il coordinamento delle principali iniziative globali. Dal settore dell’Intelligenza Artificiale alle sfide climatiche e alimentari, il Made in Italy offre lezioni preziose e soluzioni innovative che possono contribuire al dibattito globale.
“Le storie raccontate in questa prima edizione del libro rappresentano l’Italia che funziona e i valori alla base dell’eccellenza italiana. Le aziende che hanno partecipato con il loro racconto, Agenzia ANSA che ha curato la stesura dei testi e la raccolta delle immagini, gli sponsor e tutti coloro che hanno lavorato al progetto insieme a me, siamo tutti molto orgogliosi che il libro sia stato scelto come dono istituzionale per il Vertice del G7” commenta Roberto Santori, founder di Made in Italy, un progetto incentrato sull’eccellenza italiana e che si articola in una community per condividere storie di successo e innovazione delle imprese italiane in Italia e all’estero, eventi con le Istituzioni e progetti per la formazione di nuove competenze imprenditoriali.
“Questo libro è un omaggio al Made in Italy, ma anche un invito a riflettere su come l’Italia possa contribuire in modo significativo a plasmare un futuro globale più sostenibile, equilibrato ed inclusivo. La nostra speranza è che sia un contributo tangibile a questa missione, riflettendo la capacità italiana di costruire ponti tra culture e nazioni.” conclude Santori.
L’idea del libro è nata dal lavoro che Made in Italy ha condotto negli ultimi due anni con la sua community di imprenditori e aziende italiane, interrogandosi sulle sfide e le opportunità del brand nazionale, e confrontandosi sul ruolo chiave che il Made in Italy gioca oggi nello scenario globale. Via San Nicola da Tolentino, 1 – 00187 Roma

Le 23 aziende, orgoglio italiano, che si sono raccontate in questa prima edizione sono: Acetaia Malpighi, Acqua Smeraldina, Amaro Lucano, Avio, BasicNet, Clementoni, Dallara Automobili, Divella, E.Marinella, Falqui Prodotti Farmaceutici, Gentilini, Il San Pietro Di Positano, InfoCert, Intercos Group, Loccioni, Ludovico Martelli, Marchesi Frescobaldi, Mutti, Nonino Distillatori, Original Marines, Recordati, Rhea, Terme Di Saturnia.
Hanno supportato il libro: Challenge Network, eFM e Manpower Group, con Associazione Marchi Storici d’Italia, Elis, Italiacamp, Maire, Sace, Simest, Willis Tower Watson.
Il libro è in edizione limitata in esclusiva per il Vertice e le riunioni ministeriali del G7, per le aziende partecipanti e per la community di Made in Italy.
Made in Italy è un progetto di Roberto Santori, imprenditore ed esperto di formazione e consulenza aziendale, incentrato sull’eccellenza italiana. Raccoglie in una community imprese che spiccano nel panorama nazionale e internazionale per originalità, creatività, coraggio e innovazione. Attraverso un blog e i canali Linkedin Instagram, Made in Italy condivide storie di persone che con la propria passione e talento hanno trasformato un’idea in un brand di successo. Con l’obiettivo di favorire la relazione tra imprenditori e Sistema Paese, il progetto ha nel suo programma anche eventi e seminari tematici per un confronto e scambio di idee tra esperti, professionisti e rappresentanti istituzionali dei diversi settori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here