A Pesaro la raccolta differenziata entra anche in carcere

609

La raccolta differenziata entra anche nel carcere di Pesaro con un progetto sostenuto dal Comune e dalla Casa Circondariale di Pesaro e da Marche Multiservizi. Nel carcere di Villa Fastiggi verranno raccolti, per essere avviati al riciclo, carta e plastica nelle celle e in tutti gli uffici e spazi dell’amministrazione e della Polizia penitenziaria; nelle cucine si differenzierà la raccolta dell’umido, soprattutto da frutta e verdura e dal magazzino alimentare interno, degli imballaggi di plastica e cartone degli alimenti. Marche Multiservizi, attraverso l’intesa con la Casa Circondariale stessa, ha inserito la differenziazione del carcere nel suo ciclo dei rifiuti e provvederà a raccogliere, con appositi contenitori: plastica, carta e cartoni da imballaggi, toner e cartucce stampanti (dagli uffici), barattoli in metallo, lattine e frazioni organiche (dalle cucine interne) per avviarle, come gli altri materiali differenziati in città, verso il riciclo. Differenziare è già una realtà e è un gesto quotidiano per tutti i cittadini e, grazie all’accordo, diventerà un’azione che caratterizzerà anche la vita all’interno della casa circondariale, coinvolgendo direttamente i detenuti e avvicinandoli alla cultura del riciclo e del recupero dei rifiuti. In questo modo, al loro rientro in società, i detenuti saranno consapevoli dei corretti comportamenti ambientali che sono richiesti a tutti i cittadini e che differenziare, oltre a essere un “dovere”, risponde alle fondamentali esigenze di tutela ambientale del territorio.

www.gruppomarchemultiservizi.it

Pesaro: the separate collection of rubbish enters also in the prison
The separate collection of rubbish enters also in the prison of Pesaro with a plan supported by the Municipality, the prison of Pesaro and by Marches Multiservizi. In the prison of Villa Fastiggi will be picked up, in order to be recycled, paper and plastic in the cells and in all the offices and spaces of the administration and penitentiary Police; in the kitchen will be divided the damp, especially from fruit and vegetable and from the inner warehouse food, of the plastic packing and foods cardboard. Marches Multiservizi, through the agreement with the prison, has included the differentiation of the prison in its cycle of refusals and will pick up, with special bins: plastic, paper and packing cardboards, toner and cartridges printing (from the offices), metal jars, cans of and organic parts (from the inner kitchen) in order to start the recycle, like the other materials differentiated in the city. The separate collection of rubbish is already a reality and it’s a daily action for all the citizens and thanks to the agreement, now also in the prison.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here