Bit Turismo: Ciriani, segno più per turismo FVG anche inizio 2010

434

Un avvio d\’anno quindi positivo, fatto ancora comunque di \”piccoli numeri\”, che però vengono a ribadire il positivo andamento dell\’intero anno passato, che ha visto il Friuli Venezia Giulia segnare un incremento degli arrivi del +1,4 per cento ed un aumento delle presenze pari ad un +2,5 per cento.Dati complessivi annuali, ha ricordato il vicepresidente Ciriani, che peraltro coincidono con quelli dell\’ultimo triennio. \”Gioco di squadra con gli operatori e gli imprenditori locali del turismo FVG, dinamismo, voglia di emergere, finalizzazione delle risorse finanziarie riservate al comparto, rivolte in particolare ai mercati di lingua tedesca (Austria e Germania) ed agli emergenti Paesi dell\’Est Europa, una selezione degli eventi fieristici ai quali partecipare (anche sulla base delle esigenze manifestate dal sistema turistico), il proseguimento della politica dei Grandi Eventi\”, ha indicato sempre Ciriani, sono alcuni dei tasselli che senza dubbio hanno favorito questo percorso virtuoso del Friuli Venezia Giulia. Grandi Eventi che sono occasione anche per \”allungare\” la stagione turistica, in campo musicale, artistico e sportivo (con la promozione delle tre iniziative strategiche \”Music&Live\”, \”Art&Performance e da quest\’anno anche Sport&Competition) ma che nel 2010 sarà caratterizzato in particolare dalla manifestazione aerea commemorativa dei 50 anni della Pattuglia Acrobatica Tricolore, in programma l\’11 e 12 settembre all\’aeroporto di Rivolto, come hanno voluto annunciare alla platea internazionale della BIT di Milano lo stesso Ciriani, il comandante delle Forze di combattimento dell\’Aeronautica militare Roberto Corsini, il comandante delle Frecce Tricolori Marco Lant, il responsabile dell\’organizzazione del 50.mo anniversario Paolo Tarantino. \”La Regione e la PAN, \’una delle eccellenze dell\’italianità nel mondo\’, continuano dunque il percorso di collaborazione avviato ormai da anni\”, hanno evidenziato Ciriani ed il gen.Corsini, un gemellaggio esemplare che ribadisce come il Friuli Venezia Giulia sia effettivamente \”a vocazione aeronautica\”, come ha indicato il col.Tarantino. L\’air show di Rivolto, suggello importante dei 50 anni di tradizione e di acrobazie delle Frecce Tricolori nate in Friuli Venezia Giulia, calamiterà l\’attenzione – viene stimato – di oltre 400 mila spettatori, con l\’arrivo alla base di Rivolto di ben 16 Team acrobatici nazionali, le cui esibizioni (il programma verrà integralmente replicato in entrambe le giornate) saranno seguite da numerosissimi canali televisivi nazionali ed internazionali. Proprio nei prossimi giorni, ha ricordato Tarantino, nella sede della Protezione civile regionale di Palmanova è stato fissato un incontro con le forze dell\’Ordine ed i gestori stradali ed autostradali per mettere a punto la grande macchina organizzativa e logistica dell\’evento di settembre. Alla conferenza stampa hanno presenziato, tra gli altri, anche i consiglieri regionali Roberto Asquini, Sandro Della Mea, Maurizio Franz, Franco Iacop, Roberto Marin e Enzo Marsilio. Un avvio d'anno quindi positivo, fatto ancora comunque di "piccoli numeri", che però vengono a ribadire il positivo andamento dell'intero anno passato, che ha visto il Friuli Venezia Giulia segnare un incremento degli arrivi del +1,4 per cento ed un aumento delle presenze pari ad un +2,5 per cento.Dati complessivi annuali, ha ricordato il vicepresidente Ciriani, che peraltro coincidono con quelli dell'ultimo triennio.
"Gioco di squadra con gli operatori e gli imprenditori locali del turismo FVG, dinamismo, voglia di emergere, finalizzazione delle risorse finanziarie riservate al comparto, rivolte in particolare ai mercati di lingua tedesca (Austria e Germania) ed agli emergenti Paesi dell'Est Europa, una selezione degli eventi fieristici ai quali partecipare (anche sulla base delle esigenze manifestate dal sistema turistico), il proseguimento della politica dei Grandi Eventi", ha indicato sempre Ciriani, sono alcuni dei tasselli che senza dubbio hanno favorito questo percorso virtuoso del Friuli Venezia Giulia.
Grandi Eventi che sono occasione anche per "allungare" la stagione turistica, in campo musicale, artistico e sportivo (con la promozione delle
tre iniziative strategiche "Music&Live", "Art&Performance e da quest'anno anche Sport&Competition) ma che nel 2010 sarà caratterizzato in particolare dalla manifestazione aerea commemorativa dei 50 anni della Pattuglia Acrobatica Tricolore, in programma l'11 e 12 settembre all'aeroporto di Rivolto, come hanno voluto annunciare alla platea internazionale della BIT di Milano lo stesso Ciriani, il comandante delle Forze di combattimento dell'Aeronautica militare Roberto Corsini, il comandante delle Frecce Tricolori Marco Lant, il responsabile dell'organizzazione del 50.mo anniversario Paolo Tarantino.
"La Regione e la PAN, 'una delle eccellenze dell'italianità nel mondo', continuano dunque il percorso di collaborazione avviato ormai da anni",
hanno evidenziato Ciriani ed il gen.Corsini, un gemellaggio esemplare che ribadisce come il Friuli Venezia Giulia sia effettivamente "a vocazione aeronautica", come ha indicato il col.Tarantino.
L'air show di Rivolto, suggello importante dei 50 anni di tradizione e di acrobazie delle Frecce Tricolori nate in Friuli Venezia Giulia, calamiterà
l'attenzione – viene stimato – di oltre 400 mila spettatori, con l'arrivo alla base di Rivolto di ben 16 Team acrobatici nazionali, le cui esibizioni
(il programma verrà integralmente replicato in entrambe le giornate) saranno seguite da numerosissimi canali televisivi nazionali ed internazionali.
Proprio nei prossimi giorni, ha ricordato Tarantino, nella sede della Protezione civile regionale di Palmanova è stato fissato un incontro con le
forze dell'Ordine ed i gestori stradali ed autostradali per mettere a punto la grande macchina organizzativa e logistica dell'evento di settembre.
Alla conferenza stampa hanno presenziato, tra gli altri, anche i consiglieri regionali Roberto Asquini, Sandro Della Mea, Maurizio Franz, Franco Iacop, Roberto Marin e Enzo Marsilio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here