Ferrovie: Udine-Cividale da demanio statale a regione

601

Trieste – Primo passo verso il federalismo demaniale anche nel settore ferroviario. La delibera di giunta presentata dall\’Assessore regionale al patrimonio Sandra Savino, di concerto con l\’assessore ai trasporti, Riccardo Riccardi, accoglie il trasferimento gratuito dal demanio statale al patrimonio regionale dei beni, impianti ed infrastrutture della ferrovia Udine-Cividale. Alcuni beni immobili e beni mobili e gli arredi saranno trasferiti in proprietà dalla Regione alla Società Ferrovie
Udine-Cividale srl, a totale partecipazione regionale, che già attualmente gestisce la tratta. Invece gli impianti, le
infrastrutture e il materiale rotabile restano di proprietà regionale, ma saranno attribuiti alla gestione della medesima
società.
"Nell'ottica del miglioramento del settore del trasporto pubblico e del potenziamento delle infrastrutture l'acquisizione di questi beni ci sembra una risposta adeguata alle esigenze del territorio", commentano i due assessori che intravedono in questo trasferimento il primo passo verso un'acquisizione piu' ampia dei beni demaniali statali delle ferrovie che consenta alla Regione un controllo diretto sul trasporto ferroviario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here