Turismo: Seganti-Mazzolini, 3 grandi obiettivi Promotour per il 2011

660

Trieste – Sono tre gli obiettivi che Promotur si propone di raggiungere nel 2011. Il primo riguarda Forni di Sopra e prevede il collegamento tra la zona del Passo Mauria ed il comprensorio del Varmost, con la creazione di una nuova pista e un insediamento con oltre 100 posti letto, piscina e sauna grazie al coinvolgimento di fondi privati. Il secondo è la conclusione dell\’annosa vicenda che riguarda Tarvisio, dove verranno collegate in quota entro Natale del prossimo anno le piste Lussari e Florianka. Il terzo obiettivo, infine, è l\’estensione verso Ovaro del carosello di piste dello Zoncolan. I tre progetti sono stati illustrati nel corso della presentazione a Trieste della stagione sciistica 2010-11 dal
neopresidente di Promotur, Stefano Mazzolini, che ha anche confermato l'intenzione di aprire il maggior numero possibile di piste agli sciatori il 4 dicembre, in vista del ponte dell'Immacolata.
"I poli gestiti da Promotur contribuiscono in modo determinante all'attrattività del nostro territorio assieme al resto
dell'offerta turistica – ha detto l'assessore regionale alle Attività produttive, Federica Seganti – e tante sono le attività in calendario, a partire dagli eventi sportivi, che consentiranno un ben colpo d'occhio su quel che si può trovare in Friuli Venezia Giulia durante la stagione invernale".
Eventi che quest'anno sono stati affidati alla società e che culmineranno il 5-6 marzo 2011 con la Coppa del mondo femminile di sci a Tarvisio. Importante è anche la Coppa Europa maschile in programma tra Sella Nevea e Bovec il 10-11 marzo, mentre Piancavallo ospiterà, tra gennaio e marzo, 5 gare di ottimo livello. A Forni di Sopra si disputerà, il 30 gennaio, il Trofeo Biberon, ed il 12-13 febbraio la Coppa Europa di sci nordico.
Infine, dal 7 all'11 gennaio avrà luogo sullo Zoncolan la Coppa del Mondo disabili.
Con Seganti e Mazzolini era presente anche il presidente della Banca di Cividale, Lorenzo Pelizzo, che ha illustrato la partnership tra il suo istituto e Promotur, fondata anche quest'anno sulla "carta dello sciatore e sulla carta prepagata CiviPay, destinata ai più giovani, e suggerito l'opportunità di un impegno promozionale a favore della montagna lungo tutto l'arco dell'anno.
"Sono perfettamente d'accordo – ha detto Seganti – che la nostra montagna è bella in tutte le quattro stagioni e va valorizzata senza soluzione di continuità. Su questo lavoreremo – ha continuato – e ci siamo proposti, a tale proposito, di incrementare le sinergie, sviluppando la collaborazione tra Turismo Fvg, Promotur, Consorzi turistici e tutti coloro che si occupano attivamente di questo settore". Mazzolini ha quindi confermato il ritocco alle tariffe giornaliere degli skipass per gli impianti di risalita, "un intervento che comunque non intacca la competitività economica dei nostri impianti" ha detto, sottolineandone la redditività.
"Ogni euro messo su Promotur procura alla Regione 3,70 euro di indotto fiscale", ha notato, ricordando gli oltre 2 mila posti di lavoro legati alla società, "di cui solo 200 connessi direttamente a Promotur, mentre tutti gli altri riguardano l'attività alberghiera e la ristorazione".
Tornando agli obiettivi per il 2011, Mazzolini ha ribadito l'intenzione di investire 4,5 milioni di euro a Piancavallo nella trasformazione della Foresteria Promotur del Palapedrieri in una struttura alberghiera a 4 stelle.
Per il nuovo impianto sciistico Mauria-Varmost, gli oltre 7 milioni già disponibili "non sono tantissimi – ha osservato – ma potremmo ridurre i costi sostituendo la cabinovia di risalita con una seggiovia coperta".
Quanto al "sogno", come l'ha definito egli stesso, del prolungamento delle piste dello Zoncolan, attualmente "è
prioritario il ripristino ambientale dove sono stati fatti gli sbancamenti".
Anche il collegamento tra il Lussari e il Florianka sarà fatto in quota "per non toccare il sentiero del pellegrino che da Tarvisio porta al Lussari, perché – ha detto Mazzolini – l'ambiente è una risorsa economica per tutta la regione e va rispettato".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here