Una nuova filosofia ecologica per il paesaggio – Corinaldo città del sole

528

In questi ultimi anni Corinaldo (AN) si è distinta, in ambito turistico, ricevendo riconoscimenti e certificazioni che l’hanno portata a essere una delle mete turistiche di rilievo delle Marche. Bandiera Verde, Arancione, Borgo più bello d’Italia nel 2007 e, non da ultimo, Destinazione turistica d’eccellenza europea, Corinaldo si gioca la sua nuova partita sul campo delle energie rinnovabili. “E’ una tematica che si lega perfettamente con i tanti investimenti fatti e con riconoscimenti alla nostra città – ha sottolineato il Sindaco Livio Scattolini – in quanto è il territorio e la sua salvaguardia che hanno fatto in modo di posizionarci fra gli attori di spicco in ambito regionale e nazionale nel settore turistico”.
“Naturalmente – ha aggiunto Fernando De Iasi, Assessore alle Politiche Turistiche – oltre a questo abbiamo poi realizzato nuovi posti letto, negozi e show room per le aziende locali che vorranno esporre e commercializzare i loro prodotti tipici, attraendo anche investimenti da imprenditori esteri per la realizzazione di nuovi bed & breakfast, agriturismi e country house”.
“Tutte queste cose – ribadisce il primo cittadino di Corinaldo – non possono prescindere dalla tutela del nostro paesaggio. D’altronde la valorizzazione energetica del biogas in discarica, per anni disperso in aria, da noi è una realtà già dal dicembre del 2004. L’impianto, costruito in tempi da record, è in gestione all’azienda ASA.
Oggi i nostri interventi vanno dalla realizzazione di aree di verde pubblico con nuovi arredi all’uso della tecnologia di illuminazione a led, molto più economica e duratura, in diverse vie della città.
Dal punto di vista amministrativo, mi preme sottolineare che, malgrado la modesta dimensione demografica, inferiore a quella stabilita dalla legge per la redazione del piano energetico comunale, la nostra amministrazione ha deciso di redigere questo fondamentale documento che detti regole precise e inderogabili in tema di rispetto dell’ambiente e risparmio energetico”.
“Quello dell’energia è un tema importante che va affrontato a 360 gradi, tenendo bene a mente – ha dichiarato l’Assessore Cesare Morganti – che la prima fonte di energetica mondiale è il risparmio, evitando i grandissimi sprechi a cui tutti noi siamo stati mal educati. A questo proposito la Giunta comunale ha approvato diversi progetti energetici di impianti fotovoltaici su tetti di proprietà comunale come scuole, palestre, cimitero e deposito automezzi comunali. Con la realizzazione di tali impianti, il Comune potrà beneficiare di una potenza di oltre 200 kWp la cui produzione annua supera il 30% dell’energia consumata dal Comune stesso.
L’amministrazione, in assenza di indicazioni nazionali e regionali, è riuscita a incentivare la realizzazione di impianti fotovoltaici, rispettando il più possibile il paesaggio tipico del territorio. Questo ha reso possibile la presentazione di diversi progetti per la realizzazione di impianti fotovoltaici, per una potenza pari a 8.742,00 kWp, per una produzione media annua pari a 10.500.000 kWh. Un regolamento, tra i primissimi Comuni, in assenza di normativa nazionale e regionale, per la tutela ambientale e paesaggistica che delimita l’utilizzo del fotovoltaico in determinate aree del nostro territorio. Tuttavia l’energia pulita del sole non è tutto.
Le questioni inerenti la salvaguardia dell’ambiente non si esauriscono con la mera produzione di energie rinnovabili. E’ per questo che stiamo lavorando alla progettazione e realizzazione di undici abitazioni pubbliche a impatto zero”.
“Il progetto previsto all’interno del PEEP in via Fonti – ci spiega il geom. Massimo Manna, responsabile settore Urbanistica – è di fatto il primo esempio di edilizia – sostenibile, in campo residenziale, in attuazione agli obiettivi regionali fissati con la legge 14/2008. Le abitazioni dovranno avere un corretto orientamento alla luce solare, aperture dimensionate secondo l’esposizione, sistemi di ventilazione naturale, muri ad alta inerzia termica, ventilazione, riscaldamento e raffrescamento naturale. I giardini e parchi saranno poi utilizzati come elemento di mitigazione dei venti e del caldo, previo studio di conoscenza del suolo e sottosuolo, del percorso solare, dei venti, delle brezze, dell’umidità e, naturalmente, inserimento di fonti energetiche rinnovabili. Le dodici unità immobiliare che verranno realizzate dovranno raggiungere un punteggio minore di 2 previsto dal Protocollo Itaca della Regione Marche e rientrare in CLASSE “A” (consumi <30 Kwh/mq) in base al D.lgs 192/05.
“Dal punto di vista normativo e informativo – conclude l’Assessore Morganti – stiamo preparando la redazione del Piano energetico comunale che non sarà un semplice “pezzo di carta” ma uno strumento operativo da subito, che ci permetterà di inquadrare e ottimizzare tutti gli investimenti fatti e da fare nel campo energetico. Il Piano, unito all’apertura di uno Sportello Energia in collaborazione di Legambiente Marche, fornirà in maniera gratuita tutte quelle informazioni utili per il risparmio energetico di famiglie e imprese.
Non da ultimo l’ampliamento della rete di distribuzione del metano per usi civili che abbiamo attuato e ottenuto, grazie all’impegno del gestore, ci permette di coprire più dei 2/3 dell’intero territorio comunale”.

Corinaldo city of the sun
In the last few years Corinaldo (AN) is famous in the tourist sphere, receiving rewards and certifications, for this reason is become one of the most appreciated tourist place in the Marches region. Orange and green flag, the most Italian beautiful Village in 2007. Corinaldo now, starts its new challenge about the renewable energies. The mayor Livio Scattolini declares: “The theme of renewable energies is linked at many investment made during the years, because for us, is very important the safeguard of our territory. However the energetic valorisation of the biogas in rubbish dump, for years dispersed in the air, is already a reality, in our city, from December 2004. The system, built in record time, has been given at ASA company.
“Of course – has added Fernando De Iasi, city council member at the Tourist Policies – we have realized new stores and show room for the local companies that will want to expose and to commercialize their typical products, attracting also investments from foreign entrepreneurs in order to realize new bed & breakfast, farm holidays and country house”. About the administrative point of view, in spite of demographic sizes, we have realized the energetic plans with specific rules in order to respect the environment and create an important energetic saving”.
The councillor Cesare Morganti has affirmed: “The energy theme is very important for us and we must considerer that the first energetic world source is the saving, we should avoid all the wastes”.
The district council has approved many energy projects about the photovoltaic systems on the municipal roofs like schools, gyms, cemetery. Thanks to the building of new systems, the municipality will benefit of 130 kWp power, which yearly production is 20-25% of the energy consumed by the same Municipality.
Not only renewable energies for safeguard the environment, for this reason we are working at a planning and realization of eleven public buildings at zero impact. “The project, as the surveyor Massimo Manna explain us, is the first example of sustainable building according to the fixed regional objectives with law 14/2008. The houses should have a correct orientation toward the sun, systems of natural air shaft, natural heating and cooling.
The twelve units constructed will have to catch up a score less than 2 previewed by Itaca Protocol of the Marches Region and to enter in “A” CLASS (consumption <30 Kwh/mq).
“About the normative and informative point of view – Morganti city councillor concludes – we are realizing the energetic plan that will be an important instrument in order to allow us to optimize the investments in the energetic sector. The Plan, linked at the opening of an Energy desk in collaboration with Legambiente Marches, will supply the useful information to families and enterprises about the energetic saving”.

www.corinaldo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here