Assessore Donati:”Ambiente a 360°”

820

“Le Marche – ha dichiarato Sandro Donati, assessore regionale all’Ambiente – hanno definito la svolta nelle politiche ambientali nel 2007 con l’approvazione della Strategia Regionale per la Sostenibilità. Con questo atto viene sancito un principio fondamentale: non si può perseguire la sostenibilità agendo settorialmente sulle matrici ambientali (acqua, aria, rifiuti, ecc.), ma solo in modo integrato in tutte le politiche regionali (produzione, turismo, agricoltura, trasporti) “sostenibilizzabili”. Questo indirizzo, che oggi è l’unico che
permette di cogliere le nuove e durature opportunità imprenditoriali e di lavoro riconducibili alla “green economy”, viene confermato e rafforzato dal presidente Spacca, da questo assessorato e in generale dalla Giunta regionale”.
Situazione rifiuti nelle Marche: quale il bilancio, quali le prospettive? “I dati riferiti alla raccolta differenziata
nelle Marche presentati in occasione della premiazione di “Comuni Ricicloni 2010” sono sicuramente positivi, premianti di una cultura dell’ambiente e della sua salvaguardia, oltre che di un impegno fattivo diventato pratica quotidiana che da tanti anni fa parte delle politiche di indirizzo e di programmazione della Regione Marche. L’obiettivo della Regione è quello di sostenere tutti i Comuni a raggiungere quel 65% di raccolta differenziata di rifiuti urbani che le normative nazionale e comunitaria impongono, promuovendo e sostenendo le iniziative che si pongono sulla filiera virtuosa della minor produzione dei rifiuti, del recupero differenziato e del riciclo. Per raggiungere tale risultato sarà in primis indispensabile che tutti i Comuni marchigiani aderiscano a “Comuni Ricicloni” (ad oggi sono 210 Comuni su 239 ad aver accettato questa sfida). In seconda istanza è nostra intenzione lavorare affinché almeno 50 Comuni marchigiani arrivino al risultato di oltre il 50% di raccolta differenziata per la prossima edizione dell’evento”. Inquinamento da polveri sottili: quale strada si può intraprendere verso una soluzione definitiva del problema? “Un’ampia strategia di azione trasversale e continua, che interessi quei principali ambiti che per forza di cose possono incidere significativamente sulla questione:
attività produttive, trasporti e mobilità in primis. Questo assessorato ha, per ora, messo in campo iniziative a gestione della situazione emergenziale, con l’obiettivo, una volta rientrata la criticità rilevata, di condividere e contribuire a costruire con tutti i soggetti interessati una sintesi di metodi e misure strutturate di medio/lungo periodo. Infine ritengo essenziale una politica di informazione e formazione rivolta alla cittadinanza, che
accompagni verso quel cambiamento culturale necessario per alleggerire il peso della nostra “impronta” sul Pianeta
Terra”.

Councillor Donati: “Environment at 360 degrees”
“The Marches region – Sandro Donati regional environmental councillor, declares- have defined the changing about the environmental policy in 2007 with the approval of Regional strategy for the sustainability. With this act it’s confirmed that we can follow the
sustainability only in integrated manner in all regional policies (production, tourism, agriculture, transports). Wastes situation in the marches region: what is the budget, and the perspectives? “The data that refer at separate waste collection in the Marches introduced on the occasion of the “Comuni Ricicloni 2010” prize giving have been positive, but the aim of the Region is higher: to catch up 65% of separate waste collection of urban wastes that the national and communitarian low impose. In order to do this it will be necessary that all the marches municipalities agree to “Comuni Ricicloni”. Pollution by thin powders: which way we can undertaken towards a definitive solution of the problem? “A wide strategy of continuative action that interest productive activities, transports and mobility, linked at a information and training policy addressed to citizenship”.

www.ambiente.regione.marche.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here