Manzato. Ok a Bendinelli porterò a consiglio straordinario primi risultati dell astrategia

540

“Condivido la proposta di Bendinelli per un Consiglio straordinario dedicato all’agricoltura, e lo ringrazio per averla formulata”. Lo ha detto l’assessore all’agricoltura del Veneto Franco Manzato, commentando la proposta del presidente della IV Commissione del Consiglio regionale. “Per quanto mi riguarda – ha aggiunto Manzato – mi sento l’invitato speciale ad Consiglio straordinario che, per la prima volta, tratterà di agricoltura non per uno stato di crisi o di emergenza, ma per discutere di un piano strategico per il settore. Stiamo lavorando ad un programma rivoluzionario, approfondito con il sistema agricolo, dove ogni intervento è stato ragionato dal punto di vista economico e finanziario, oltre che gestionale. Le azioni interesseranno gli enti regionali, l’innovazione tecnologia applicata alle procedure, l’accorpamento delle sedi, la burocrazia”.
“Si tratta di azioni elaborate con un unico obiettivo: la ricaduta positiva sul reddito delle oltre 80 mila imprese agricole che realizzano quasi 5 milioni di euro di produzione lorda vendibile su una superficie di 820 mila ettari. Quella Veneta è l’agricoltura dei primati – ha detto ancora Manzato – e sono convinto che la politica, la mano pubblica, la società tutta debbano essere anch’essi all’altezza di questa eccellenza. Noi per primi, come amministratori dobbiamo abbattere la burocrazia, riorganizzare le nostre strutture e fornire strumenti per mettere gli operatori agricoli in grado di affrontare le sfide del mercato”.
“Sono al fianco di Bendinelli perché il suo suggerimento venga colto e si realizzi quanto prima; serve una rivoluzione culturale: l’agricoltura deve tornare ad essere primaria nella società veneta e, dentro l’agricoltura e l’economia agricola, il punto di riferimento deve tornare ad essere l’uomo, soprattutto in un mercato mondiale condizionato sempre più dai mercati finanziari anziché dal lavoro dei campi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here