Turismo: accordo quadro su detassazione

682

Federalberghi, unitamente a Confcommercio-Imprese per l’Italia ed alle altre parti firmatarie del CCNL Turismo, ha siglato un accordo per consentire la detassazione al 10% sulle somme erogate che le aziende del turismo riconoscono ai propri dipendenti a fronte di incrementi di qualità e produttività. Tale strumento assolve ad un triplice compito: assicurare un beneficio economico ai lavoratori, migliorare i livelli di efficienza e competitività delle aziende, accompagnare il decentramento della contrattazione collettiva.

Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi, evidenzia come queste misure possono contribuire a colmare il gap negativo che le strutture turistico-ricettive italiane hanno rispetto ai loro competitor internazionali in termini di maggiori costi ed oneri economici.

Federalberghi ha inoltre predisposto, in collaborazione con l’Ente Bilaterale Nazionale del settore Turismo, un manuale operativo, realizzato su misura per le imprese e le associazioni territoriali del settore turismo, con l’obiettivo di facilitare la definizione degli accordi di secondo livello e l’applicazione delle agevolazioni.

Il manuale, dal titolo “Misure per l’incremento della produttività del lavoro: la detassazione e la decontribuzione”, contiene anche un fac simile di accordo di secondo livello che le parti hanno definito oggi in sede nazionale, ed è liberamente scaricabile dal sito internet di Federalberghi (www.federalberghi.it).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here