La crisi e “I Guasti del libero mercato”

1115

E\’ di Arnaldo Borghesi ed è edito da Egea – Università Bocconi di Milano, il libro dal titolo \”I guasti del libero mercato. Gli effetti del divorzio tra finanza e industria\”, una sorta di dietro le quinte della finanza italiana e internazionale con denunce di errori e complicità, verità scomode, ma anche con l\’individuazione della più classica luce in fondo al tunnel e indicazioni che possono portare al cambiamento. Arnaldo Borghesi è docente di finanza straordinaria d'impresa all'Università di Trento e di Crisi d'impresa alla Bocconi di Milano. "Molta della finanza facile-si legge nella copertina – quella che oggi è in default, è stata fatta dai giovani trentenni di Londra e New York: intelligenti, cinici, lavoratori, ma anche ignoranti, presuntuosi e arroganti. Erano l'elite destinata a cambiare il mondo e trattavano coloro che con prudenza ricordavano le situazioni negative di un passato pur recente, come ruderi da museo"… Il volume ripercorre le tappe della crisi globale i cui effetti stanno ancora influenzando e probabilmente lo faranno ancora a lungo, le economie di tutto il mondo, soprattutto quella di casa nostra.
Alla luce di quanto abbiamo vissuto e di quello che l'economia sta ancora vivendo, si profila ancora più interessante l'idea di un percorso che dall'analisi delle radici della crisi attraverso la storia economiabbiamo vissuto e di quello che l'economia sta ancora vivendo, si profila ancora più interessante l'idea di un percorso che dall'analisi delle radici della crisi attraverso la storia economica e politica degli ultimi 3/4 decenni e del crollo dei pilastri su cui si basava il sistema del libero scambio e della arriva all'utilizzo spregiudicato delle operazioni di M&A (Merger and Acquisitions), fino alla volontà di massimizzare i profitti a breve che ha condotto alla politica del "credito parte del volume è dedicata all'Italia e alla sua crisi peculiare.
L'autore presenta dei casi precisi, affronta il tema delle privatizzazioni, dello scudo fiscale, del "too big to fail, too small to compete". E, in chiusura, le individuazioni di strade da percorrere, attraverso la creazione del valore e la volontà di crescere, i rischi, le valutazioni e le decisioni di essere pecora nera o di seguire l'effetto gregge.

The crisis and "I guasti del libera mercato"
1 guasti del libera mercato" is a book written by Arnaldo Borghesi, edit by Egea – Bocconi University in Milan."The effects of the separation among finance and industry, like an off stage of Italian and international finance with denounce of mistakes and complicity, but also indications that can bring toward changing. The book trace the global crisis whose effects are still influencing and will probably still go over for long time, the global economies, above all those one of our country. It examines the growth of the cor¬poration and banks the daring use of the operations of M&A (Merger and Acquisitions), till the will to maximize the short profits that have brought to the politics of the "easy credit", without a careful risk estimate. The individuation of behaviours to follow, through the creation of the value and the will to grow, the risks, the valuations and the decisions to be black sheep or to follow the flock effect…

www.adriaeco.eu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here