Tutta l’energia in una scarpa

306

Eia disposizione dello spazio la prima cosa a colpire: un\’ampia area open space, pareti bianche, acciaio lucido e giardini verticali che, con il loro verde accesso, danno la sensazione di passeggiare in una serra di design. Invece ci troviamo nella hall della nuova sede della Santoni, azienda marchigiana produttrice di calzature di lusso, famosa in tutto il mondo per alcune particolari tecniche di lavo¬razione artigianali come la lucidatura e la velatura a mano.
Nel 2010 Santoni ha inaugurato gli uffici della sede di Corridonia (MC) improntati al risparmio energetico e all'eco – compatibilità. "Volevamo una struttura che rispecchiasse la nostra filosofia produttiva: eccellenza, qualità dei materiali e cura maniacale dei dettagli" afferma Giuseppe Santoni, presidente del brand di famiglia. "Un edificio fortemente innovativo – continua – che fosse in grado di offrire il massimo benessere ai nostri lavoratori e di sal¬vaguardare l'ambiente". E anche da uno sguardo fugace, si capisce che l'esperimento è risuscito. La struttura è estremamen¬te luminosa grazie alle pareti vetrate che garantiscono il massimo dell'irraggiamento solare, le finiture sono in acciaio ed alluminio, riciclabili al 90%, gli uffici sono ricoperti da una "doppia pelle", ossia da un sistema di doppie pareti che sono distanziate di 80 cm l'un dall'altra per funzionare come isolante termico. "L'aria – spiega Giuseppe Santoni – circola nell'intercapedine scaldandosi d'inverno; d'estate poi passa attraverso delle griglie, refrigerando gli ambienti. Questo sistema permette un risparmio termico del 40%. Inoltre abbiamo realizzato delle cisterne sotterranee per raccogliere l'acqua piovana e riutilizzarla per le acque bianche". Ma il vero fiore all'occhiello, a completamento del progetto green, è l'impianto fotovoltaico completamente integrato sul tetto e sulle pensile dei parcheggi. Conta di 3.945 pannelli fotovoltaici in silicio policristallino capaci di produrre oltre 1 milione di kWh all'anno. "Se parliamo in percentuale – conclude Santoni – produciamo il 170% del fabbisogno energetico annuo. Il restante lo distribuiamo attraverso la rete alle aziende vicine. Quindi posso dire, con ragion di causa, che le calzature Santoni sono create veramente ad impatto zero".

All the energy in a shoe
The first thing to strike its the space arrangement: a big open space area, white wall, bright steel and vertical gardens that with their high green, give the feeling to walk in a fashion greenhouse. Instead we are in the new office of Santoni, a marche company manufacturer of luxury shoes, famous all aver Ihe world for some handicraft technical details like the polishing and Ihe dusting by hand. In 2010 Santoni has opened Hie offices in the centre of Corridonia (MC) oriented toward Ihe energetic saving and Ihe echo – compatibility. "We wanted a building thai reflect our productive philosophy: excellence, quality of the materials and obsessively attention of the details* declares Giuseppe Santoni, president of Ihe family brand. "A very innovative building able to offer the height comfort to our workers and to safeguard the environment". And also with a look fleeting, its clear that the experiment is successful. The structure Is extremely bright thanks to the glass walls that guarantee Ihe maximum of the solar radiation, the details in steel and aluminium, recyclable till to 90%, Ihe offices are covered by a "double skin", that is a system of double walls. Moreover we have realized of Ihe underground tank in order to collect the rain water and to re-use it for waters waste water". But the flagship is the photovoltaic system completely integrated on the roof and on the parking thai produces beyond 1 million kWh per year.

www.santonishoes.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here