Porti: Riccardi incontra operatori Monfalcone

582

Gli operatori del porto di Monfalcone confermano il loro interesse a essere presenti e a investire nello sviluppo della scalo, purché questo possa avvenire all\’interno di un disegno di respiro strategico e con una \”governance\” chiara e trasparente.
Lo hanno ribadito oggi in un incontro promosso dall'assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Riccardo Riccardi, che si è svolto nella sede della Regione a Udine. Gli imprenditori portuali erano guidati da Raffaele Bortolussi, presente anche Maurizio Maresca per conto di Unicredit Logistics.
Gli operatori di Monfalcone, in particolare, hanno riconfermato la piena condivisione e sostegno al progetto avviato dalla Regione di costituire per legge un'Agenzia in grado di attivare e gestire la "piastra" portuale e logistica alla radice del Corridoio Adriatico-Baltico, un Ente che abbia il ruolo di "regolatore" del porto.
Nel ricordare le grandi potenzialità di sviluppo dello scalo monfalconese, soprattutto per le ampie aree alle spalle delle banchine, pari a 5 milioni di metri quadrati, gli operatori hanno tuttavia espresso preoccupazioni per i ritardi nell'avvio dei lavori di dragaggio del canale di accesso, che potrebbero compromettere non solo l'acquisizione di nuovi traffici ma anche quelli esistenti, con negative ricadute per il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here