Primo sì a legge su aperture domenicali esercizi commerciali

502

La commissione \’\’Attivita\’ produttive\’\’ del Consiglio veneto, presieduta da Luca Baggio, ha licenziato il disegno di legge in materia di orari delle attivita\’ commerciali presentato dalla Giunta che propone, tra l\’altro, in via sperimentale, venti aperture domenicali all\’anno oltre alle tradizionali quattro del mese di dicembre. Il provvedimento, che sara\’ trasmesso all\’aula di palazzo Ferro-Fini per il voto finale dell\’assemblea, e\’ stato approvato da Pdl e Lega Nord, mentre il gruppo del Partito Democratico ha votato contro Su proposta dell'assessore Maria Luisa Coppola, nel testo di legge licenziato, e' stata introdotta una disposizione transitoria che stabilisce una moratoria fino ad un anno e, comunque, fino all'approvazione della nuova normativa regionale sul commercio, per quanto riguarda le autorizzazioni relative a strutture di vendita di prodotti appartenenti al settore merceologico non alimentare a grande fabbisogno di superficie che, in base all'attuale normativa, non sono contingentate: autoveicoli, imbarcazioni, legname e arredamento.

''Con l'introduzione di questa norma transitoria – ha affermato l'assessore Coppola al termine dei lavori della commissione – la Giunta ha inteso rispondere alle esigenze emerse nei giorni scorsi durante il dibattito consiliare sull'assestamento del bilancio e dalle consultazioni con le organizzazioni di categoria. Si vuole cioe' evitare che, in attesa della nuova legge regionale sul commercio, la cui proposta verra' presentata ufficialmente a Verona il prossimo 5 dicembre, si possano realizzare ulteriori edifici da destinare a spazi commerciali che poi, magari, finiscono col rimanere inutilizzati'

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here