In Abruzzo i test per la nuova turbina eolica offshore americana

511

Verrà sperimentato al largo delle coste abruzzesi il nuovo prototipo di aerogeneratore messo a punto dall\’Università del Maine. Avrà una capacità di 5 MW e verrà installato su piattaforme galleggianti ideali per il mare aperto. L’aerogeneratore offshore del futuro verrà sperimentato in Abruzzo. Potrebbero partire presto i test del prototipo di turbina eolica nato dalla collaborazione tra lo Stato americano del Maine e l’Università abruzzese, previsto nel progetto comunitario Ipa Adriatic Powered, attraverso il quale verranno studiati e mappati i fondali e i venti marini dell’Adriatico. L’annuncio è stato dato ieri, mercoledì 23 novembre, a margine della presentazione degli accordi presi tra la Regione e alcuni Paesi dell’Ocse (l’Organizzazione per la Cooperazione economica e lo sviluppo), durante la visita di una delegazione internazionale. Il prototipo, che si basa su piattaforme galleggianti che possono essere installate fino a 40 km di distanza dalla costa, sarebbe già stato realizzato dall'Università del Maine, che necessita ora di un’adeguata sperimentazione. La Regione Abruzzo utilizzerà i dati ottenuti dallo studio Ipa Adriatic Power, per testare il rotore, che avrà una potenza di 5 MW.

Non solo eolico: in Abruzzo verranno portati avanti anche progetti con la Finlandia che, negli anni, ha sviluppato un management all'avanguardia per la filiera delle biomasse e che potrebbe dare all’Abruzzo il know how necessario per lo sviluppo e l’ottimizzazione di questa fonte rinnovabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here