Arriva il PIA Piccole imprese: 37 milioni per spingere le aziende a crescere

558

Più di 37 milioni di euro per le piccole imprese che hanno voglia di crescere.
Ha il sapore di una sfida lanciata alle aziende di piccole dimensioni il nuovo regolamento varato dalla Giunta regionale (con delibera n. 230 del 14 febbraio 2012), ma è soprattutto – come ha detto il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola (ne riferiamo a parte) – la risposta pugliese al dibattito sull'articolo 18. In uno scenario di infinite teorie sui tabù e sui diritti da togliere o da lasciare, la Regione Puglia risponde con uno strumento immediato e concreto che spinge le imprese a crescere. Per poter accedere all'incentivo, infatti, le aziende devono avere almeno 15 unità lavorative, dunque, nel caso in cui ne abbiano di meno, assumere lavoratori ed applicare, come prevede la legge, le tutele dell'articolo 18.
Per questo intervento, oggi esiste il regolamento regionale, ma l'avviso è pronto e dunque sarà pubblicato con ogni probabilità già il mese prossimo. Avrà un budget totale di 37.448.032 euro, di cui 50% a carico del FESR (Fondo europeo di Sviluppo regionale), il 35% coperto da fondi statali e il 15% sostenuto dalla Regione Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here