Iorio: promuoverò incontro su criticità beni culturali

675

\”Mi faro\’ promotore di un incontro con ciascuno dei soggetti istituzionali competenti per affrontare insieme le problematiche e le criticita\’ che impediscono, ancora oggi, al Molise di potersi giovare pienamente, anche ai fini della crescita e dello sviluppo, dei suoi tanti ed eccezionali beni culturali\’\’. Questo il proposito annunciato in una nota dal presidente della regione Molise, Michele Iorio, in merito alla salvaguardia, promozione e miglior fruizione del patrimonio culturale. ''I beni culturali rappresentano per il Molise – ha detto Iorio – oltre che la testimonianza piu' eloquente della sua grande ed antichissima storia e della graduale, variegata e complessa evoluzione della sua civilta', anche una grossa risorsa da poter utilizzare come sviluppo e crescita sociale.

In coerenza con tale impostazione mentale, come Governo Regionale, in questi ultimi dieci anni, abbiamo investito importanti risorse finanziarie per contribuire al sostegno di iniziative di scavi archeologici e per realizzare nuove infrastrutture museali''.

Iorio evidenzia ''la collaborazione tra il Comune di Isernia e la Direzione Regionale dei Beni Culturali''.
Una collaborazione, sottolinea il presidente del Molise che ''aveva garantito nel corso dei lavori alla struttura museale, la presenza di un suo responsabile che, meritoriamente, nel mentre controllava lo svolgimento delle attivita' edilizie in relazione alla sicurezza del sito archeologico, permetteva ai visitatori l'accesso allo stesso consentendo loro di poter constatare da vicino lo stupendo tesoro che ci e' pervenuto dalla Preistoria''.

Iorio conclude mettendo in evidenza come ''la decisione di interrompere questa 'buona pratica' creera' un potenziale rallentamento dei lavori'' e ritiene ''auspicabile il ricorso al buon senso di tutti per ottimizzare le risorse materiali, finanziarie ed umane e giungere quindi al traguardo cui sono certo tutte le istituzioni mirano''.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here