Aerospazio made in Puglia all’AirShow di Farnborough

593

Capone: \”Rafforzeremo i legami commerciali con i nostri partner principali\” Le imprese aerospaziali pugliesi volano con la Regione Puglia alla conquista di nuovi mercati. Faranno tappa in Gran Bretagna per il Farnborough International AirShow, il principale salone internazionale dell\’aerospazio in programma nella città inglese dal 9 al 15 luglio 2012.
Un evento nel quale si annunciano i prodotti più innovativi, ma anche i contratti più rilevanti stipulati nei giorni della manifestazione. Il salone di Farnborough, che si svolge con cadenza biennale, muove infatti un giro d'affari clamoroso. Nella precedente edizione, quella del 2010, ha portato alla stipula di contratti di fornitura per un valore complessivo, riferito a tutte le aziende presenti, di 47 miliardi di dollari.

Anche in Puglia, grazie all'enorme impulso impresso dalle politiche regionali per l'internazionalizzazione e all'attività del Distretto produttivo aerospaziale pugliese, le imprese hanno imparato sempre più ad aprirsi ai committenti esteri, con straordinari risultati sul fronte dell'export.
Ad annunciarli è la vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone che parteciperà in prima persona all'evento di Farnborough: "Nell'aerospazio la Puglia ha esportato nel 2011 prodotti per 290 milioni di euro, il 41,4% in più rispetto al 2010 e con un aumento di vendite nel Regno Unito del 101,6%. Nei primi tre mesi del 2012 il trend si è dimostrato altrettanto positivo con una crescita dell'export settoriale pugliese nel mondo pari al 42,2% contro l'11,9% in più delle esportazioni a livello nazionale. Un risultato davvero importante che conferma quanto le nostre politiche di accompagnamento si siano rivelate efficaci. La mia presenza a Farnborough serve a confermare il sostegno alle imprese da parte della Regione Puglia, ma anche a consolidare le relazioni con le più importanti aziende aerospaziali italiane e a rafforzare i legami con gli Stati Uniti che sono il principale paese partner della Puglia nell'aerospazio".

A Farnborough sarà presente anche il presidente del Distretto produttivo aerospaziale pugliese Giuseppe Acierno, che ha sottolineato: "La numerosa partecipazione delle imprese pugliesi a questo evento dimostra ancora una volta come l'aerospazio sia uno dei settori a maggior vocazione internazionale. Farnbourough è un'ottima vetrina per mettere in mostra competenze e per intavolare trattative. Confidiamo in un bilancio positivo".
La Regione Puglia, Servizio internazionalizzazione, con il supporto operativo dello Sprint, lo Sportello regionale per l'internazionalizzazione delle imprese, sarà presente all'evento, come di consueto, con il proprio spazio espositivo regionale che ospiterà una delegazione di otto imprese pugliesi oltre al Distretto aerospaziale.
Obiettivo, mostrarsi partner affidabile e conquistare nuovi rapporti commerciali. Lo Sprint Puglia proprio per questo ha favorito l'organizzazione di una fitta agenda di incontri d'affari personalizzati per ciascuna impresa con operatori inglesi, americani e canadesi. Si svolgeranno nello stesso spazio espositivo regionale nelle giornate dal 9 al 13 luglio.

A comporre la delegazione pugliese, oltre al Distretto aerospaziale, le aziende A.G.E. srl (Br), Dema Spa (Br), Giannuzzi srl di Cavallino (Le), Gielle srl Altamura (Ba), GSE Industria aeronautica srl (Br), Iacobucci Mk srl (Le), Planetek Italia srl (Ba), Sitael spa di Modugno (Ba).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here