FISE Assoambiente promuove la giornata “Impianti aperti”

282

FISE Assoambiente (Associazione delle imprese di igiene urbana, riciclo, recupero e smaltimento di rifiuti urbani e speciali ed attività di bonifica) ha indetto per il prossimo 5 giugno, in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, l’iniziativa “Impianti aperti”: diversi impianti di eccellenza nella gestione dei rifiuti apriranno i cancelli alla cittadinanza e organizzeranno visite guidate.

Obiettivo superare pregiudizi e stereotipi, aumentare la conoscenza e la consapevolezza della cittadinanza, facendo “toccare con mano” meccanismi e funzionamento delle attività di trattamento e gestione dei rifiuti.

Ad aprire le porte saranno numerose aziende, in diverse aree del Paese:

  • HERAmbiente con il termovalorizzatore di Pozzilli (Isernia)
  • CISA con l’impianto di Console – Massafra (Taranto)
  • ASJA con l’impianto di produzione di compost e biometano di Foligno (Perugia)
  • RENDINA AMBIENTE con il termovalorizzatore di San Nicola di Melfi (Potenza)
  • APPIA ENERGY con l’impianto di Massafra (Taranto)
  • ECOLOGIA VITERBO con due impianti (uno di trattamento meccanico biologico e una discarica) nel comune di Viterbo
  • GESENU attraverso una campagna di educazione ambientale nelle scuole di Perugia, di sensibilizzazione alla corretta raccolta della plastica

L’iniziativa “Impianti Aperti” è iscritta al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 ed è promossa in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, dedicata quest’anno al tema dell’inquinamento atmosferico. Rispetto agli obiettivi del Piano Nazionale Energia Clima e guardando all’orizzonte 2030, i rifiuti costituiscono una risorsa strategica per contribuire concretamente alla decarbonizzazione e alla riduzione della dipendenza del Paese dall’importazione di energia elettrica.

 

Superare i pregiudizi è fondamentale per fornire una visione di medio lungo periodo al nostro Paese in tema di gestione rifiuti. Fare economia circolare significa disporre degli impianti di gestione dei rifiuti con capacità e dimensioni adeguate alla domanda”, ha evidenziato il Presidente di FISE Assoambiente – Chicco Testa, “E’ oggi più che mai necessario sostenere una cultura che dia risalto alla capacità innovativa, in grado di creare valore e occupazione nei territori in cui si sviluppa. Per questo abbiamo promosso l’iniziativa “Impianti aperti” e con questo obiettivo abbiamo indetto il Premio Pimby Green con cui il prossimo 3 luglio premieremo pubbliche amministrazioni e imprese che si siano distinti nel campo di energia, gestione rifiuti, trasformazioni del territorio, per la realizzazione di impianti tecnologicamente avanzati”.