Wider 165 trionfa ai World Superyacht Award 2019

960

M/Y CECILIA VINCE NELLA CATEGORIA “DISPLACEMENT MOTOR YACHT BETWEEN 300 AND 499GT – 48M AND ABOVE”

Una bellissima location come quella dell’antico edificio Old Billingsgate è stato lo scenario perfetto per i World Superyachts Awards 2019, che si sono svolti sabato sera a Londra. Siamo molto orgogliosi di annunciare che i giudici hanno incoronato il WIDER 165 M/Y Cecilia vincitore nella categoria “Displacement motor yacht between 300 and 499GT – 48m and above”.

Organizzato da Boat International Media, questo riconoscimento premia i migliori yacht presentati nel 2018 e i loro traguardi in termini di design, costruzione, ingegneria e innovazione. A questo appuntamento annuale partecipa tutto il mondo dei superyacht, dagli armatori agli operatori del settore, con grande emozione da parte di tutti.

Secondo le parole dei giudici: “Cecilia è uno yacht che indica la via per il futuro grazie al suo sistema di propulsione in cui i generatori diesel, situati a prua dello yacht, alimentano i motori elettrici che trasferiscono potenza ai pod azimutali. Anche se diversi yacht in passato hanno usato questa propulsione, pochi hanno tratto vantaggio della sua capacità di flessibilità, posizionando la sala machine a prua, liberando la parte centrale dello scafo per le cabine ospiti, scopo per il quale è particolarmente adatto. Questo permette alle cabine equipaggio, che sono ben spaziose per uno yacht di queste dimensioni, di essere spostate verso poppa, dove il movimento barca è meno pronunciato.”

L’aspetto tecnico non è l’unico ad essere stato preso in considerazione dai giudici, ma anche il suo design avanzato e lungimirante nonché la sua area di poppa, che prevede un sottomarino e un tender e che, una volta varati e aperte le alette laterali, si trasforma in uno spazioso beach club.

WIDER non è nuovo ai riconoscimenti di Boat International, il WIDER 150, infatti, ha vinto diversi premi sia ai World Superyacht Awards sia ai Design & Innovation Awards e ora, la sorella maggiore Cecilia, ha confermato nuovamente le attese con questo prestigioso riconoscimento.

WIDER 165 “CECILIA” – MAGGIORI DETTAGLI

Costruito interamente in alluminio, l’elegante profilo del WIDER 165 è stato creato dal team di progettazione WIDER insieme allo yacht designer Fulvio De Simoni e dallo studio di architettura navale Sydac di Lelio Falletta. Progettato per accogliere la lunga lista dei desideri dell’armatore, il WIDER 165 soddisfa i desideri degli spiriti più avventurosi, helipad incluso. Il layout interno, disegnato da IdeaeItalia insieme all’architetto dell’armatore, include un ampio studio con terrazzino a babordo, palestra privata con terrazzino a dritta, una sauna nonché una spaziosa e luminosa cabina armatoriale con bagno privato.

A prua, una piattaforma di atterraggio elicottero, unica nel suo range, e un’area relax circolare ricavata dalla sovrastruttura, di fronte a una vasca Jacuzzi, offrono uno spazio versatile che può trasformarsi in una pista da ballo per i party serali.

La caratteristica di spicco della gamma WIDER è l’ampio Beach Club: il WIDER 165 lo ha ulteriormente ampliato per includere uno spazio extra che può essere customizzato per seguire i desideri dell’armatore, da uno spazio per un sottomarino – un Uboat Worx è attualmente collocato a bordo – a una sauna/spa a ripostiglio per l’equipaggiamento per immersioni. Come sul WIDER 150, il tender rigido WIDER 32 può essere alloggiato a poppa, quando non viene scelta la configurazione con sottomarino.

L’intero layout e l’arredo della nave sono stati studiati nei minimi dettagli per soddisfare e superare le esigenze del proprietario, ma riflettono anche chiaramente il desiderio del cantiere di offrire progetti personalizzati.

PROPULSIONE DIESEL ELETTRICA A BASSI CONSUMI

Il cuore pulsante del WIDER 165 è il suo sistema di propulsione ibrido seriale combinato con banchi di batteria ai polimeri di litio 544kWh e pod azimutali, che garantisce consumi di carburante estremamente ridotti e livelli di rumorosità e vibrazioni incredibilmente bassi. Le esigenze di hotel e di propulsione nave sono asserviti da quattro generatori diesel a velocità variabile, controllati da un sistema di gestione dell’energia all’avanguardia e dalla più recente tecnologia in tema di batterie.

La tradizionale sala macchine ha lasciato il posto a una Power Generator Room in estrema prua. Questo permette di sfruttare la parte centrale dello scafo per accomodare cabine ospiti più confortevoli che vengono posizionate così nella parte più stabile dello yacht. Tutto questo è possibile grazie all’uso di una propulsione ibrida seriale combinata con pod azimutali, che riceve energia tramite un cavo flessibile che sostituisce i rigidi alberi motore. In aggiunta allo spazio guadagnato, questa combinazione, unitamente ai banchi di batterie a polimeri di litio genera vantaggi considerevoli rispetto alla configurazione con motori tradizionali:

  • Più affidabilità
  • Efficienza nell’utilizzo di carburante – 84 litri/ora a 10 nodi con un range di 4700nm
  • Ampliamento del range di navigazione
  • Eccezionale riduzione del rumore e delle vibrazioni
  • 544kWh di potenza batterie nominali, abbastanza per 8 ore consecutive all’ancora
  • Uso di tutti i sistemi a bordo, senza bisogno di avviare i motori
  • Silenzio assoluto senza fumi di scarico o odori
  • Possibilità di navigare per 6 ore a 5nodi in modalità elettrica
  • Manutenzione ridotta – maggior lasso di tempo tra i vari tagliandi
  • Maggior flessibilità

Il sistema di propulsione è completamente modulare: WIDER 165 può navigare esclusivamente mediante le batterie in completa assenza di emissioni – ZEM (Zero Emission Mode) – oppure attraverso la propulsione ibrida seriale, dove fino a quattro generatori diesel alimentano i motori elettrici che trasferiscono potenza ai pod azimutali. Quando completamente cariche, le batterie sono sufficienti per alimentare il fabbisogno hotel, inclusa l’aria condizionata, per un’intera notte all’ancora o mentre si gode del beach club in completo silenzio, senza rumore dei motori.

A una velocità di crociera pari a 11.7 nodi si stima un range di navigazione di 3 000 miglia nautiche, che sale a 5 000 alla velocità eco di 9 nodi. La velocità massima del WIDER 165 è di 13 nodi. Navigando esclusivamente con le batterie, in Zero Emission Mode, la crociera è davvero silenziosa e la velocità è ridotta a 5 nodi. È la scelta ideale per i piccoli spostamenti e permette di mollare gli ormeggi di mattino presto nella massima quiete, senza avviare i generatori.

A bordo, ogni forma d’energia è gestita dal Power Management System sviluppato da WIDER assieme a Nidec (precedentemente Emerson Industrial Automation), leader di mercato nel campo delle tecnologie energetiche. Il sistema è integrato completamente con il superyacht: amministra la corrente proveniente dalla banchina, quella dai generatori e dalle batterie per distribuirla tra hotel, sistema propulsivo e ricarica delle batterie, ogni volta calibrando le richieste specifiche.

All-ALUMINUM CONSTRUCTION

Il design intelligente dello yacht si concentra sulla riduzione dei consumi e delle emissioni, massimizzando lo spazio di vita a bordo, senza sottovalutare l’importanza di una facile manutenzione. Per queste ragioni, il materiale scelto per l’intera costruzione del WIDER 165 è l’alluminio, un metallo nobile e resistente che, essendo particolarmente leggero, permette di aumentare il rapporto prestazioni/consumo dello yacht e di conseguire una notevole riduzione delle emissioni.

Oltre a ciò, l’alluminio è completamente riciclabile, e tutto questo aiuta a ridurre l’impatto della nave sull’ambiente. L’alluminio offre una maggiore libertà in fase di costruzione in quanto aumenta la possibilità di personalizzazione e riduce notevolmente i tempi di produzione. Questo materiale non è solo leggero, è anche resistente e flessibile, versatile, morbido ma robusto.

Grazie alla collaborazione con gli architetti coinvolti nel progetto, l’interior design resta fedele alla mission di WIDER di favorire la connessione dell’armatore con il mare attraverso l’uso di vetrate di grandi dimensioni, balconi apribili nelle murate, spaziose sale ed aree di intrattenimento esterne. Gli architetti di IdeaeItalia hanno lavorato intensamente per ottenere spazi interni molto luminosi combinati a colori caldi, design lineare e pulito e un perfetto equilibrio tra legno, vetro e pelle, che riflette il gusto e il background dell’armatore.

I materiali sono il rovere sabbiato, travertino romano, pelli di prima qualità e marmi bianchi italiani, lavorati con maestria ed estrema eleganza. Questi sono stati elegantemente combinati risultando in uno stile contemporaneo dal tocco prettamente italiano.

Tra le molte caratteristiche uniche a bordo del WIDER 165 da sottolineare la terrazza privata dell’armatore che si affaccia sul mare. Gli ospiti dispongono di quattro cabine con bagno sul ponte inferiore.

Al capitano è destinata una cabina sull’upper deck proprio di fianco all’area di comando. Le 11 persone di equipaggio dispongono di cinque cabine e un’ampia sala mensa nel lower deck, sistemate ai lati di un corridoio centrale al cui termine si accede direttamente alla lavanderia e alla sala macchine, situata il più lontano possibile dagli alloggi degli ospiti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here