Astaldi aggiorna il concordato

467

Facendo seguito al comunicato stampa del 21 maggio 2019, si rende noto che in data odierna Astaldi S.p.A. (di seguito, anche la “Società”), nell’ambito del procedimento di concordato preventivo pendente in capo alla stessa Società dinanzi al Tribunale di Roma, ha provveduto a depositare presso lo stesso Tribunale una nota  volta a fornire i chiarimenti richiesti dal Tribunale stesso con decreto del 19 aprile 2019 e a rappresentare le soluzioni individuate dalla Società in relazione alle tematiche sollevate nel suddetto provvedimento. Nel contesto di tale nota, è stato altresì offerto un aggiornamento della proposta di concordato, del piano e dell’attestazione, per tenere conto, da un lato, dei rilievi formulati dal Tribunale medesimo e, dall’altro lato, degli eventi sopravvenuti al deposito, effettuato in data 14 febbraio 2019, del Piano e della Proposta Concordataria con continuità aziendale ex artt. 161 e 186-bis del R.D. 267/1942 e s.m.i.

In particolare, con gli aggiornamenti depositati in data odierna dalla Società,  sono stati forniti maggiori dettagli in merito ad alcuni passaggi tecnici relativi, inter alia, alle modalità di segregazione del patrimonio destinato a soddisfare i creditori chirografari, e sono state meglio dettagliate le operazioni che conduranno alla sottoscrizione dell’aumento di capitale di Astaldi S.p.A..

Si precisa inoltre che, in data 18 giugno 2019, la Società ha ricevuto da Salini Impregilo S.p.A. formale conferma dell’interesse di quest’ultima a proseguire l’operazione di rafforzamento patrimoniale, finanziario ed economico della Società, anche a seguito dei summenzionati aggiornamenti deI Piano e della Proposta Concordataria, nel contesto del più ampio Progetto Italia e dell’operazione di sistema ad esso sottesa.

Per completezza, si rinvia anche ai comunicati stampa diffusi dalla Società in data 14 febbraio 2019, oltre che in data 8 aprile e 21 maggio 2019.

La Società si riserva di fornire successive informative al mercato, non appena saranno disponibili aggiornamenti in merito al procedimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here