Piquadro S.p.A. fatturato pari a 33,4 milioni di euro nei primi 3 mesi dell’anno

189

Il fatturato consolidato registrato dal Gruppo Piquadro nei primi tre mesi dell’esercizio chiuso al 30 Giugno 2019 è pari a 33,4 milioni di Euro, in crescita del 37,3% rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente chiuso a 24,3 milioni di Euro. L’aumento dei ricavi è stato determinato principalmente dal consolidamento integrale dei tre mesi delle vendite della Maison Lancel (contro un mese relativo al trimestre chiuso al 30 giugno 2018) ma anche dall’incremento del 10,6% delle vendite a marchio The Bridge e del 3,2% delle vendite a marchio Piquadro.
Con riferimento al marchio Piquadro, i ricavi registrati nei primi tre mesi risultano pari a 15,5 milioni di Euro in crescita del 3,2% rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 giugno 2018; tale incremento è stato determinato dalla crescita delle vendite sia nel canale Wholesale che nel canale DOS. Nel primo, che rappresenta il 62,4% delle vendite a marchio Piquadro, l’aumento è stato pari a circa il 2,8% mentre nel secondo, che include il sito e-commerce della Piquadro in crescita del 31,6%, la crescita è stata del 4,0% portando il canale al 37,6% delle vendite a marchio Piquadro.
I ricavi di vendita nei primi tre mesi dell’esercizio nel canale DOS a parità di perimetro, e quindi depurati delle vendite dei negozi non presenti nell’esercizio precedente, hanno registrato un incremento pari a circa l’1,7% (a parità di giorni di apertura e a cambi costanti il dato di Same Store Sales Growth – SSSG – ha registrato un incremento pari a circa il 1,7%).
Con riferimento al marchio The Bridge, i ricavi registrati nei primi tre mesi dell’esercizio risultano pari a 5,8 milioni di Euro in crescita del 10,6% rispetto all’analogo periodo chiuso al 30 giugno 2018; tale incremento è stato determinato sia dalla crescita del 7,0% del canale Wholesale, che rappresenta il 72,1% delle vendite a marchio The Bridge, sia dall’aumento del 20,9% delle vendite del canale DOS che rappresentano il 27,9% delle vendite a marchio The Bridge e includono il sito e-commerce della The Bridge in crescita del 42,5%.
I ricavi di vendita nei primi tre mesi dell’esercizio nel canale DOS a parità di perimetro, e quindi depurati delle vendite dei negozi non presenti nell’esercizio precedente, hanno registrato un incremento pari a circa il 10,0% (a parità di giorni di apertura e a cambi costanti il dato di Same Store Sales Growth – SSSG – ha registrato lo stesso incremento pari a circa il 10,0%).
I ricavi delle vendite realizzati dalla Maison Lancel nei primi tre mesi dell’esercizio risultano pari a 12,1 milioni di Euro e contribuiscono alla crescita del fatturato del Gruppo per circa il 33,0% (i ricavi registrati nel primo trimestre dell’esercizio precedente erano pari a 4,0 milioni di Euro ma si riferivano al solo mese di Giugno 2018, primo mese di inclusione della Maison Lancel nel perimetro di consolidamento del Gruppo Piquadro). Le vendite della Maison Lancel realizzate nel canale DOS (che include anche il sito e-commerce) rappresentano l’88,6% dei ricavi a marchio Lancel.
I ricavi di vendita della Maison Lancel nei primi tre mesi dell’esercizio 2019/2020 nel canale DOS confrontati con il trimestre 2018/2019 (di cui aprile e maggio 2018 non sono inclusi nelle vendite trimestrali del Gruppo Piquadro al 30 giugno 2018) a parità di perimetro, e quindi depurati delle vendite dei negozi non presenti nell’esercizio precedente, hanno registrato un incremento pari a circa il 11,7% (medesimo incremento a parità di giorni di apertura e a cambi costanti).
La Maison Lancel opera nel canale DOS con 58 negozi diretti in Francia, 2 negozi in Italia e rispettivamente 1 in Spagna, Russia e Cina.

Dal punto di vista geografico il fatturato registrato dal Gruppo Piquadro nel mercato italiano è, al 30 giugno 2019, pari al 47,6% del fatturato totale (61,3% delle vendite consolidate al 30 giugno 2018) in aumento del 6,7% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2018/2019. Tale incremento è stato determinato dalla crescita dei brand Piquadro e The Bridge oltre che dall’introduzione di Lancel nel perimetro di consolidamento del Gruppo Piquadro da giugno 2018
Nel mercato europeo il Gruppo ha registrato un fatturato di 16,6 milioni di Euro, pari al 49,7% delle vendite consolidate (35,8% delle vendite consolidate al 30 giugno 2018), in aumento del 90,5% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2018/2019. Tale incremento è stato principalmente determinato dall’introduzione, da giugno 2018, della Maison Lancel nel perimetro di consolidamento del Gruppo Piquadro, (contributo alla crescita nel mercato europeo pari a circa l’87,6%), ma anche dall’incremento delle vendite del brand Piquadro, in particolare in Germania.
Nell’area geografica extra europea (denominata “Resto del mondo”) il Gruppo ha registrato un fatturato di 0,9 milioni di Euro, pari al 2,7% delle vendite consolidate (2,9% delle vendite consolidate al 30 giugno 2018) con un incremento del 27,1% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2018/2019 principalmente per l’introduzione della Maison Lancel, a partire dal mese di giugno 2018, nel perimetro di consolidamento del Gruppo Piquadro.

La Posizione finanziaria netta risulta positiva e pari 17,6 milioni di Euro rispetto alla posizione finanziaria positiva di circa 25,6 milioni registrati al 31 marzo 2019 ed alla posizione finanziaria netta positiva adjusted di 29,9 milioni di euro registrati al 30 Giugno 2018.
La Posizione finanziaria al 30 giugno 2018 è stata rettificata i) p.ositivamente per 35 milioni di Euro, pari ai debiti nei confronti di Richemont Holding Sa per il corrispettivo potenziale contabilizzato al 30 giugno 2018 come debito per anticipo e ii) negativamente per 3,863 milioni di Euro, pari alla valorizzazione dell’Earn-Out previsto contrattualmente a favore del Gruppo Richemont. Tali rettifiche sono state effettuate, in quanto, alla data del 30 giugno 2018, non si disponeva di elementi certi o attendibili sulla base di piani approvati dagli Amministratori, che consentissero di stimare attendibilmente, come previsto dall’IFRS 3, il fair value sia del corrispettivo potenziale che dell’earn out.
La Posizione finanziaria netta al 30 Giugno 2019, comparata con quella al 30 Giugno 2018, pari ad 29,9 milioni di Euro, sconta principalmente il consolidamento della Maison Lancel, che ha registrato un cash flow operativo negativo pari a 13,0 milioni di Euro. Su di essa hanno influito inoltre 1,0 milione di Euro per oneri di acquisizione della Maison Lancel sostenuti dal Gruppo Piquadro, 4,0 milioni di Euro per investimenti effettuati dal Gruppo, 3,0 milioni di Euro per dividendi pagati dalla Piquadro S.p.a. ad agosto 2018, nonché circa 9,0 milioni di Euro per la generazione di cassa legata alla performance operativa dei brand Piquadro e The Bridge.

“Il primo trimestre si chiude con risultati positivi per tutti i e tre i marchi del Gruppo” commenta Marco Palmieri, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piquadro. “Le vendite di Lancel evidenziano, nonostante il difficile contesto francese, una crescita double digit che ci permette una prima, positiva valutazione delle strategie intraprese a livello di prodotto, posizionamento e organizzazione per valorizzare le straordinarie potenzialità del marchio attraverso un’offerta nuova, una comunicazione più efficace e una struttura snella e motivata.
Anche The Bridge – continua Palmieri – ci dà soddisfazione con una crescita a doppia cifra, frutto di scelte strategiche che hanno rivoluzionato l’azienda nella continuità dei valori del marchio.
Piquadro, infine, conferma la sua solidità con un trend di crescita stabile e duraturo.”
Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Roberto Trotta, dichiara, ai sensi dell’articolo 154, comma 2, del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato stampa corrisponde alle risultanze contabili, ai libri e alle scritture contabili.

Gruppo Piquadro
Il Gruppo Piquadro opera nel settore degli accessori in pelle attraverso i marchi Piquadro, The Bridge e Lancel. Capisaldi per i tre brand sono la cura per i dettagli e la qualità della lavorazione e dei pellami ma il prodotto Piquadro si distingue per un design innovativo e un contenuto tecnologico, quello The Bridge esalta il sapore vintage della lavorazione artigianale toscana e infine le collezioni Lancel incarnano l’allure parigina di una maison fondata nel 1876.Le origini del Gruppo Piquadro risalgono al 1987 quando Marco Palmieri, oggi Presidente, fondò la sua azienda in provincia di Bologna, dove tuttora ha sede il quartier generale. La rete distributiva si estende su oltre 50 paesi nel mondo e conta su 181 punti vendita che includono 99 boutique a insegna Piquadro (63 in Italia e 36 all’estero di cui 56 DOS-directly operated stores e 43 in franchising), 13
boutique a insegna The Bridge (12 in Italia e 1 all’estero di cui 9 DOS-directly operated stores e 4 in franchising) e 69 boutique a insegna Lancel (58 in Francia e 11 all’estero di cui 63 DOS-directly operated stores e 6 in franchising). Il fatturato consolidato del Gruppo, relativo all’esercizio 2018/2019 chiuso al 31 marzo 2019, è pari a 147,5 milioni di Euro e l’utile netto consolidato è pari a circa 34,48 milioni di Euro .Dall’ottobre 2007 Piquadro S.p.A. è quotata alla Borsa Italiana.