Attacco hacker Agenzia delle Entrate. Udicon: “Scongiurare diffusione dati e informare subito i cittadini”

214

“L’attacco hacker ai danni dell’Agenzia delle Entrate da parte di un gruppo di criminali informatici denominato Lockbit potrebbe mettere a rischio la riservatezza di milioni di italiani. I cittadini devono essere tutelati, in quanto potenzialmente esposti ad ingenti danni anche da un punto di vista economico. Per questo chiediamo all’Agenzia e alla società che gestisce le infrastrutture tecnologiche alcuni chiarimenti su quanto accaduto e di mettere in campo delle misure di sicurezza urgenti, oltre che avvisare gli utenti coinvolti nell’attacco”, dichiara in una nota il Presidente nazionale di Udicon, Denis Nesci, che aggiunge: “Purtroppo siamo sempre alle solite. Quando si tratta di attacchi informatici a organi ed enti statali, le indicazioni sulla natura degli incidenti è sempre poco chiara. Una maggiore precisione consentirebbe di avere una maggiore percezione del rischio: la mancata trasparenza può essere rischiosa”. “Auspichiamo che la situazione venga risolta al più presto e che la comunicazione sia più la più chiara possibile e continuamente aggiornata”, conclude Nesci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here