Il 2023 sarà ancora l’anno di Ferretti Group

183

Nella conferenza stampa di inizio anno, tenutasi al Salone di Düsseldorf, sono state presentate le tante novità in arrivo, insieme alla première mondiale flybridge Ferretti Yachts 580. Su tutto spicca la determinazione di crescere ancora, nel segno di innovazione e sostenibilità

Il 2023 di Ferretti Group comincia dal Boot di Düsseldorf, evento cardine del comparto e primo Salone Nautico dell’anno, con la presentazione della première mondiale Ferretti Yachts 580, il nuovo flybridge lussuoso e ultramoderno.

L’occasione per fare il punto con giornalisti e addetti ai lavori è stata la conferenza stampa di inizio anno, tenutasi sabato 21 gennaio nella splendida cornice del Salone tedesco. Al centro dell’attenzione i nuovi, attesissimi modelli, insieme alle anticipazioni su quanto attiene a strategie di business e scelte progettuali.

Il 2022 è stato un anno decisivo per quanto riguarda nuove barche e ampliamento della gamma, con 54 modelli di cui 4 a vela, rispetto ai 42 del 2021. Le novità in casa Pershing, Wally, Riva, Custom Line, CRN, Itama e Ferretti Yachts sono il risultato di un solido piano di investimenti, pari a 68 milioni di euro nei soli primi nove mesi del 2022. Gli investimenti degli ultimi anni hanno permesso di aumentare la capacità produttiva, tanto che oggi il Gruppo può vantare circa 290.000 metri quadri di superficie nelle varie sedi, con un aumento del 14,5% rispetto al 2021. Un trend fortemente positivo, come testimoniato anche dai risultati finanziari aggiornati al terzo trimestre del 2022, con i ricavi a 781,1 milioni di euro e l’order backlog che sfiora 1,4 miliardi di euro.

“Il bello comincia adesso. Ai tanti che ci fanno i complimenti per barche e risultati dico sempre che siamo solo all’inizio, e non parlo ovviamente di inizio 2023. In questi anni abbiamo avuto l’accortezza e la lungimiranza di alimentare la crescita di Ferretti Group con gli ingredienti giusti: investimenti in innovazione e sostenibilità, tante assunzioni di giovani di alto profilo e la valorizzazione dei nostri brand, che sono unici al mondo per attrattività, storia e prestigio.” commenta l’Avv. Galassi, Amministratore Delegato Ferretti Group. “Per questo, visti anche i segnali estremamente positivi che continua a mandare il mercato, mi aspetto un 2023 esaltante, sia dal punto di vista degli ordini che sul piano del contributo di bellezza e meraviglia che le nostre barche porteranno sulla scena nautica internazionale.”

Durante la conferenza si è parlato anche di nuovi modelli e progetti dei brand del Gruppo, a partire da Wally con wallypower58X project, potente fuoribordo della gamma wallypower, fino agli avanzamenti del versatile wallywhy150, che farà il suo debutto mondiale al Salone Nautico di Venezia 2023, sul quale è già stato installato il motore e completata la giunzione scafo coperta e del wallywhy100, un modello in grado di unire tutte le caratteristiche di un’imbarcazione coupé di 60-70 piedi, con i vantaggi del volume extra offerto da Wally. Procede spedita anche la costruzione del performance cruiser wally101 full custom, il nuovo cruiser-racer laminato a sandwich in fibra di carbonio di ultima generazione che sarà varato in primavera. In casa Pershing spicca il nuovo GTX 116, oltre al progetto GTX80 che affiancherà l’ammiraglia a partire dal 2024. È stato anche svelato il nome ufficiale dell’ultimo strepitoso progetto firmato Riva, il Riva 82’ Diva. Custom Line ha presentato Navetta 38, la prima navetta con un deck direttamente sul livello del mare, mentre per quanto riguarda Ferretti Yachts, oltre all’anteprima mondiale Ferretti Yachts 580, simbiosi felice di lusso e design, è stato presentato il primo modello della nuova gamma InFYnito, Ferretti Yachts InFYnito 90. La gamma InFYnito è caratterizzata da materiali e navigazione rispettosi dell’ambiente e della sostenibilità, dettagli personalizzati e personalizzabili, legame diretto con il mare e il cielo.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here