Promuovere i porti turistici come punto di approdo per esplorare l’entroterra

426

Promuovere i porti turistici come punto di approdo per esplorare l’entroterra e scoprirne le bellezze e tradizioni attraverso percorsi enogastronomici e culturali. E’ la finalità del progetto ‘Scopri dove ti porto – L’Italia vista dal Mare’ che il Ministero del Turismo ha affidato alla Regione Marche in qualità di capofila per il turismo attivo al fine di incentivare la vacanza in barca e valorizzare le potenzialità del turismo nautico. Il progetto verrà illustrato a San Benedetto del Tronto (AP) da domenica 23 fino a martedì 25 luglio all’interno del villaggio itinerante (Piazzale Mar del Plata – Porto Turistico) allestito per la tappa marchigiana del Marina Militare Nastro Rosa Tour 2023, un format sportivo innovativo e spettacolare che vede tra i partner Ministero del Turismo ed ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e comprende una regata in barca a vela di importanza internazionale lungo il Mediterraneo. La Regione è al fianco di Enit e Ministero nel partecipare a questa manifestazione che tocca gli approdi più affascinanti delle coste italiane e non solo, con l’obiettivo di valorizzare i nostri porti pensandoli come vere e proprie strutture ricettive, ‘porte di accesso ai territori’ ideali per organizzare e vivere esperienze uniche. Per questo sono stati coinvolti i tour operator e le istituzioni culturali, come il Museo del Mare di San Benedetto del Tronto, che nei tre giorni del Nastro Rosa Tour presenteranno l’offerta turistica della zona rivolta in particolare ai proprietari di un’imbarcazione, sia a coloro che la noleggiano presso le numerose società di charter. La vacanza in barca infatti può essere vissuta non solo come forma di attività outdoor, ma anche come risposta ai nuovi trend, legati a forme di consumo esperienziale, all’aria aperta e volte al contatto con la natura, in un’ottica di turismo sostenibile e slow, come dimostrato dalla crescita dei numeri delle vacanze su imbarcazioni da diporto mediante il charter nautico. Con le medesime finalità, a partire dallo scorso anno in collaborazione con Assonautica italiana sono stati mappati alcuni itinerari nautici di grande suggestione ispirati a rotte storiche e commerciali che solcano i mari delle Marche integrandosi con altre regioni, come la Rotta dei Trabocchi, da Termoli a San Benedetto del Tronto, e la rotta del Sale, da Porto Recanati a Comacchio, attraversando Numana, Ancona e Fano. Il progetto ‘Scopri dove ti porto’ infatti prevede l’ideazione di itinerari porto-territorio, con l’individuazione di attività ad hoc da effettuare nelle aree interne collegate agli approdi turistici, e si inserisce nell’obiettivo più ampio di valorizzare le attività sportive outdoor come vela, bici, trekking, in modo coordinato tra regioni, anche grazie alla creazione di una rete di itinerari transregionali che permettano di attraversare il territorio nazionale in un viaggio unico e riconoscibile, anche grazie ad un’identità ed una promozione condivisa.

Il Marina Militare Nastro Rosa Tour 2023 è partito lo scorso 29 giugno da Genova per fare tappa in alcune delle mete turistiche più conosciute tra cui nell’ordine La Maddalena (SS), Napoli, Vibo Valentia, Taranto, Vieste, San Benedetto del Tronto, Portrose (Slovenia) e si concluderà il prossimo 29 luglio a Venezia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here