Vimi Fasteners punta all’export in USA

844

Vimi Fasteners rafforza la sua quota di export con particolare attenzione al mercato americano. Il direttore commerciale Elia Bianco: «USA rappresenta un mercato che continua a restare dinamico e competitivo»

Vimi Fasteners, prima della pausa agostana guarda alle esportazioni ed al mercato statunitense. L’azienda specializzata nei sistemi di fissaggio, punta a consolidare la sua presenza negli Stati Uniti, una piazza in cui l’inflazione sta frenando ed è in grado di richiamare notevoli investimenti da parte dei principali operatori industriali e automotive.

Un mercato, in sostanza, che «continua a dimostrare dinamicità e capacità d’innovazione» evidenzia il direttore commerciale di Vimi Fasteners, Elia Bianco (nella foto), «nel quale Vimi Fasteners ha tutte le potenzialità di crescere sfruttando le relazioni già avviate con i principali player di settore».

Tra i settori con importante crescita negli Stati Uniti nel primo semestre dell’anno vi è proprio quello dell’auto – Vimi Fasteners produce sistemi di fissaggio per l’automotive: in particolare nel secondo semestre la domanda è esplosa, segnando un +13,3%, con una crescita della domanda privata. Le vendite di automobili sono così aumentate del 21% nel corso del mese di giugno, anche se si è ancora lontani dai numeri registrati nel quadriennio 2015-2019.

Il Pil, secondo i dati dell’Osservatorio economico del ministero degli Affari Esteri, quest’anno per gli Usa si attesta sui 24.415.90 miliardi di dollari, mentre quello cinese arriverà a 17.574 miliardi di dollari. Per il 2024 entrambi i dati sono in ulteriore crescita, ma manterranno una distanza significativa.

Tutti numeri che consolidano la scelta di Vimi Fasteners di continuare a investire sul mercato americano, dove l’azienda di Novellara, in provincia di Reggio Emilia, ha deciso di continuare a puntare, allargando la struttura commerciale. «È un mercato in cui l’offerta di sistemi di collegamento ad alta temperatura e alta resistenza trovano un’adeguata valorizzazione», prosegue Bianco “Condizioni che si trovano abitualmente nei settori di riferimento di Vimi Fasteners, come i motori e i veicoli industriali, il movimento terra, il settore agricolo, l’automotive oltre al motorsport.

Un mercato nel quale intendiamo sfruttare il potenziamento della struttura commerciale per promuovere anche i prodotti di Filostamp, azienda recentemente acquisita, focalizzata sulla realizzazione di sistemi di fissaggio customizzati e particolari di forma destinati a sistemi di illuminazione, frenanti e powertrain in ambito automotive”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here